FINESTRA STAMPA, MARTEDI 10 MARZO 2015

IL TEMPO,prima. La Montecarlo di An. L’eredita’ immobiliare mette tutti contro tutti. L’elenco del patrimonio da 200milioni

IL TEMPO,prima. MAURIZIO GASPARRI. Ridiamo i soldi allo Stato. FRANCESCO STORACE. Adesso la destra non c’e’.

IL TEMPO,p2. Oltre 100mila euro di affitto mai pagati per la sede Pd. Nonostante l’irrisorio canone mensile al Comune da 1200 euro il partito nasconde le morosita’ per la sezione dei Giubbonari.

IL TEMPO,p4. Tosi fuori dalla Lega. Correra’ contro Zaia. Oggi la decisione definitiva. Ma il sindaco ha gia’ detto di essere pronto a presentarsi da solo. Fi vicina all’accordo col governatore uscente. Alfano asoetta le mosse di Tosi

IL TEMPO,p5. BATTISTA, l’ex grillino che ora sogna il governo. Il senatore ha lanciato un appello a Sel per formare un gruppo ed entrare in maggioranza

IL TEMPO,p4. Forza Italia si conta sulle riforme. Berlusconi ordina il NO ma VERDINI e altri azzurri vorrebbero disobbedire. A uscire allo scoperto sono stati due berlusconiani doc come GIANFRANCO ROTONDI e DANIELA SANTANCHE’

IL TEMPO,p5. La minoranza Pd abbaia. Ma non morde. Anche oggi alla Camera nel voto sul ddl costituzionale non ci saranno strappi. Tante parole, zero fatti. Solo Civati si espone: daro’ parere contrario.

IL TEMPO,p6. INGROIA, imputazione coatta per le assunzioni in Sicilia. E’ accusato di aver violato le norme sulla spending review

IL TEMPO,p6. La vita del Cav in mano alla Cassazione. Oggi la sentenza sul processo Ruby. Dopo la condanna in primo grado in appello i giudici hanno completamente smontato i teoremi della Boccassini.

IL TEMPO,p9. Il Papa voleva pagare 10miliardi per Moro. L’arcivescovo:mai stato nel covo Br. C’era un altro postino. Non ero io

IL TEMPO,p10. L’Europa ci aiuti o la inondiamo di migranti. La minaccia del ministro della difesa greco KAMMENOS a Berlino. “Meno rigore o diamo i documenti ai rifugiati e agli jihadisti”
 
IL TEMPO,p15. A Tor Marancia il museo a cielo aperto. Sogni colorati sulle facciate “popolari”. Progetto finanziato dalla Fondazione Roma. Il presidente Emanuele: Street Art come Los Angeles

MATTINO,prima. Sprint riforme, Fi si spacca. Senato regionale e nuovo federalismo, Verdini per l’astensione. Renzi ricompatta il partito sul primo SI.

MATTINO,prima. Se il vigile bacia il parcheggiatore abusivo. L’abbraccio davanti a un ospedale di Napoli: l’agente sotto inchiesta

MATTINO,p3. Intervista a FLICK: non prevalga una giustizia cautelare. Dietro l’aumento delle pene il rischio di piu’intercettazioni. Responsabilita’ civile giusta. Non si puo’ arrestare per finalita’ esemplari prima che ci sia un processo.

MATTINO,p3. Giustizia Civile, ITalia fanalino di coda europeo con Malta e Cipro. Da noi 608 giorni per il primo grado in Lussemburgo appena 53. Pesanti danni al settore economico

MATTINO,p11. Matrimoni gay, il Tar cancella il no di Alfano. Accolto il ricorso di Marino contro l’annullamento delle trascrizioni: “decide il tribunale”.

MATTINO,prima. DE LUCA, caccia ai voti di SEL e UDC. Vertice con l’ex sindaco nella sede del PD. I sondaggi del centrodestra: Caldoro in vantaggio. Appello ai partiti fuori della coalizione. E Moxedano, assessore di DE MAGISTRIS, e’ pronto a candidarsi con l’IDV.

MATTINO,p27. Intervista a MASTELLA: ci sono e saro’ ancora decisivo. L’ex ministro in campo per CALDORO: DE LUCA? Meglio votare il presidente del Tar.

Giornale,prima. Il ricatto della Grecia. Che carini questi comunisti. “Vi riempiremo di immigrati”. Il governo Tsipras minaccia di dare passaporti europei ai clandestini. Pagano i debiti col terrore

Giornale,prima. MARIO GIORDANO. I Pescecani della crisi che divorano l’Italia. Un esercito di truffatori si e’ arricchito sulle disgrazie. Il libro di Mario Giordano racconta come

Giornale,prima. MASSIMO FINI SHOCK: “SONO CIECO,NON SCRIVO PIU’. UNA VITA e’ quindi il mio ultimo libro.

Giornale,p3. BALDELLI, DEPUTATO COL VIZIO DELLA SATIRA: “UN’IRONIA BIPARTISAN”. Esce il libro del vicepresidente azzurro della Camera: “Stai sereno! Mica tanto…”

Giornale,p3 FRANCESCO CRAMER. Riforme al voto: si,no, forse. Forza Italia va alla conta. Berlusconi insiste per il voto contrario, una quindicina di deputati pronti all’astensione. Moral suasion di Brunetta: “solo restando uniti potremo ottenere modifiche all’Italicum”.
Giornale,p4. Buonanno in Libia imbraccia il kalasnikov: “la situazione e’ molto pericolosa, qui girano tutti armati”.

Giornale,p9. SERVIZI. ARRIVA “INFOSTRANIERI”, UNA NUOVA APP SALVA DALLA BUROCRAZIA. Benvenuta “InfoStranieri”: si tratta di un’APP in otto lingue per Android e Ios che, posizionata sui totem e dispositivi fissi di punti strategici (questure, prefetture, aeroporti e centri di accoglienza, dal 2015 gia’ presenti in ambasciate e consolati del Nord Italia) dara’una mano a quanti giungono nel nostro Paese dall’estero. Permettera’ di espletare pratiche burocratiche come permessi di soggiorno e ricongiungimenti familiari, e ricercare professionisti (in grado di fornire supporto legale, tributario e assicurativo). Il motivo della nascita di questa App e’ presto detto: per cominciare e’ multilingua, oltre all’italiano infatti,sono presenti inglese,francese, spagnolo, russo, cinese, arabo e albanese. Copre,quindi, l’80% delle esigenze, in termini linguistici, degli stranieri presenti sul territorio. Il suo funzionamento e’ semplice e basico. L’Apple e’ anche molto leggera e totalmente gratuita

Giornale,p18. Le mosse di DELLA VALLE scaldano RCS. Manovre in vista del nuovo CDA. Possibile lista con il nemico Bazoli e Cairo per contrastare la Fiat. Ma i libri saranno comunque venduti

Giornale,p24. L’arte ai tempi di Silvio. Cosi il Biscione ha ispirato la creativita’. Berlusconi ha innovato solo il linguaggio della politica. Ecco come ha influenzato le arti-star, da Cattelan alla Beecroft

Libero,prima. MARIO GIORDANO. AEREI, CRAC e STRANI GIRI. Le verita’ nascoste su Viperetta. FERRERO nell’ultimo Libro di GIORDANO, PESCECANI

Libero,prima. RAFFAELE FITTO. Il vero kamikaze e’ chi ha buttato via milioni di voti. E favorito le scalate di Renzi e Salvini. Al partito serve una svolta democratica

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Ma non si cambia Forza Italia contro Berlusconi. Non e’una novita’ che decida tutto lui, pero’ quando vinceva nessuno fiatava. E senza Cav i consensi calerebbero ancora

Libero,prima. GIANCARLO PERNA. Pisicchio, l’uomo Rai che ha cambiato piu’partiti che camicie

Libero,prima. ALDO BUSI MOLLA TRAVAGLIO: “Ipocrita su Dalla e il Cav”.

Libero,prima. La riforma della scuola nell’era Renzi. Immigrati in cattedra e lezioni porno all’asilo.

Libero,p3. ANTONIO SOCCI. Soltanto chi si converte all’islam potra’ adottare bimbi musulmani

Libero,p4. GIANLUCA BUONANNO. I libici mi hanno regalato un kalasnikov

Libero,p4. ANTONIO PANZERI. Boko Haram in difficolta’ cerca un accordo coi fanatici di Al Baghdadi

Libero,p10. ENRICO PAOLI. La Rai “libera” di Renzi: vertici scelti da lui e Parlamento spettatore. La nuova governance prevede il passaggio dei poteri da Camera e Senato all’esecutivo, che metterebbe un manager a fare l’amministratore delegato

Libero,p13. Regione nei guai. Assunzioni illecite. Indagati in Sicilia Crocetta e Ingroia.

Repubblica,prima. Riforme, esplode Forza Italia e i ribelli votano Si. Oggi alla Camera la legge che abolisce il Senato. Bossi difende Tosi, la Lega rinvia l’espulsione. Ex grillino: un ministero e entriamo in maggioranza

Repubblica,p2-3. Intervista a ROTONDI: “Votero’ a favore e molti mi seguiranno”

Repubblica,p2-3. Renzi avverte i bersaniani: “no alle modifiche altrimenti salta tutto”. La paura di Palazzo Chigi e’ che dopo la rottura con Forza Italia non ci siano piu’i numeri al Senato

Repubblica,p3. L’ex grillino di governo: “dateci un ministero”. L’idea del gruppo filo-dem. Battista e’ gia’ nelle autonomie.

Repubblica,p4. STEFANO FOLLI. Il partito di Renzi che scompagina l’opposizione. L’affermazione della Lega in Veneto sara’ una vittoria di Pirro, incapace di produrre una destra di governo

Repubblica,p4. CARMELO LOPAPA. Big bang Forza Italia, l’ipotesi scissione. Berlusconi non riesce a bloccare la fronda e si arrende: “noi rimaniamo per il No, ma capisco chi vuole votare a favore”. I dissidenti oggi potrebbero toccare quota 30. L’ipotesi di costituire gruppi parlamentari autonomi: “non moriremo leghisti”. NESSUNA EPURAZIONE PER CHI VOTERA’ SI, non escludo che si tornera’ a trattare con Renzi sull’Italicum

Repubblica,p10. Renzi conferma la riforma: “una governance chiara e un ad che possa decidere”. FI e NCD contro Palazzo Chigi. Anche la minoranza Pd critica il progetto dell’esecutivo. Il consiglio dei ministri convocato per dopodomani. Selezione e nomina dei vertici, il premier apre al dialogo. DANIELA SANTANCHE’ evoca i fantasmi dell’URSS: “Questa riforma assomiglia alla creazione di un soviet, altro che pluralita’ dell’offerta e liberta’ di informazione”. E MAURIZIO GASPARRI dice che “in Parlamento bloccheremo le mire egemoniche del premier”. Poi sulla stessa falsariga MALAN, GALATI, CAPEZZONE. E le perplessita’ di FABRIZIO CICCHITTO anche sul “ruolo e sulle funzioni della commissione di Vigilanza” lasciano intendere che Renzi dovra’ lavorare per convincere l’alleato di governo.

Repubblica,p10. Sicilia, candidato forzista alle primarie Pd. L’intesa scatena malumori nei due partiti, e il dem Lauricella parla di inciucio: “vogliono dare la citta’ al centrodestra”

Repubblica,p11. Intervista a GAETANO QUAGLIARIELLO (NCD): rafforzare il controllo da parte del Parlamento, i componenti del CDA siano eletti dalle Camere. Se la nomina di un amministratore delegato e’ in capo al governo servono garanzie

Repubblica,p15. Tessera piu’cara. L’assemblea Pd contesta ORFINI. “La quota dovra’ essere pari a un giorno di stipendio”. Brusio di dissenso in sala. Stoccata del Presidente: “non e’ un bel segno”.

Repubblica,p18. Le provocazioni di PUTIN. Medaglia d’onore alla spia che avveleno’ Litvinenko. Un’onorificenza anche al governatore-dittatore della Cecenia Kadyrov. Il presidente: cosi mi sono ripreso la Crimea. 3000 soldati Usa nei Baltici

Repubblica,p20. Intervista al capo della Procura Antimafia ROBERTI: “Le rivelazioni di Cutolo. Il boss dica quel che sa noi pronti ad indagare. Quel regime e’ corretto. Fu lui a decidere di non parlare piu’. Il carcere duro e’ dovuto al fatto che per lo Stato il carisma di Cutolo e’ intatto: fuori da quel regime potrebbe riorganizzare il clan”.

Repubblica,p23. L’asta per i selfie bandita dai musei, anche Versailles dice NO.

Messaggero,prima. GIULIO SAPELLI. Rifondatori e tecnocrati, le due velocita’ dell’Europa. Le scelte al bivio

Messaggero,p11. L’ira di Berlusconi sui “traditori”. Una ventina pronti all’astensione. I verdiniani disertano la riunione serale del gruppo. Perfino SANTANCHE’: “IO VOTO SI”. Il leader: “voglio vedere chi osera’ mollarmi,la vera partita si gioca a Palazzo Madama”.

Messaggero,p12. Modello Eni per la Rai: ad ascelto dal governo e controllo alle Camere. Il premier al lavoro sulla nuova governance. I suoi e Alfano frenano sulla ipotesi di accentrare ogni decisione dell’esecutivo. I paletti M5S

Messaggero,p13. CORRADO PASSERA. Scuola, urgente una riforma, si punti a formazione e merito

Messaggero,p24. Buonarroti, il testo rubato. Dopo la sparizione degli scritti di Michelangelo in Vaticano la studiosa Lucilla Bardeschi Ciulich identifica le carte sparite: una autografa del 1560 e l’altra del 1562. “Nel 1997 tornata in archivio non le ho piu’trovate”. Nella lettera ai deputati della Fabbrica di San Pietro il maestro chiede l’allontanamento di un certo Agostino

Messaggero,p47. La rinascita delle Quattro Fontane. Stamattina la presentazione dopo 9mesi di restauri finanziati da Fendi. Costo dell’operazione:320mila euro. Durante il restyling e’ stato installato anche un sistema di allontanamento dei volatili per prevenire danni.

Messaggero,p48. Lo sport contro bullismo e doping.

Il Fatto,prima. MARCO TRAVAGLIO. Dal dire NO al votare NO.

Il Fatto,prima. Pubblicita’, B.pigliatutto. Basta vedere come si muovono gli inserzionisti per capire chi comanda ancora in Italia: su 2,8 miliardi spesi dalle prime 100 aziende, 1,3 miliardi vanno a Mediaset. Alla Rai solo le briciole. Eni dimezza il budget, le Poste triplicano

Il Fatto,p3. Intervista a STEFANO RODOTA’: cosi stravolgono anche la forma repubblicana. Dicevano a noi professori di non esagerare. Ora in tanti parlano di un’unita’ a rischio “democratura”. Se ne sono accorti un po’ tardi

Il Fatto,p4. Qui lo voto e qui lo nego. Da Bersani a Fassina il fuoco e poi l’estintore. Italicum, riforme costituzionali e jobs act: sono le ultime tappe del dissenso a parole che finisce al momento del voto in aula.

Il Fatto,p5. FABRIZIO d’ESPOSITO. La Quaresima del Silvio tradito. Tra il Palazzaccio e Montecitorio, il leader di Fi teme sgambetti. La SANTANCHE’ gia’ fa sapere che votera’ per Renzi

Il Fatto,p7. AGRIGENTO,primarie nazarene Pd-Fi. Esperimento benedetto da Crocetta: il candidato dem sfida quello piu’ forte dei circoli forzisti

Il Fatto,p11. La villa sequestrata si fa hotel. Abusivo. Calabria, la magione che fu del “re dei videopoker” e’ diventata un albergo, privo di autorizzazioni

Il Fatto,p18. ACHILLE OCCHETTO. La favola Atene (e di Weimar): l’Europa deve riunirsi attorno allo slogan: “je suis grec”. La Germania si consegno’ al nazismo perche’ le potenze vincitrici della Prima Guerra Mondiale fecero gli stessi errori che Berlino commette ora.

Garantista,prima. Nuova Costituzione, tutti contro ma Renzi va. Il premier tira dritto: e’ sicuro di avere la maggioranza e si appella al referendum

Garantista,prima. FAUSTO BERTINOTTI. Salari minimi impariamo dagli Usa.

Garantista,p5. Intervista a VINCENZO VITA: vuole una tv autoritaria, peggio della lottizzazione. Dal controllo dei partiti si puo’ uscire o con una restrizione degli spazi o con un’apertura alla societa’ civile come avevano proposto Civati, Sel e M5S

Garantista,p7. GIANFRANCO POLILLO. Dalla Grecia e’ fuga di capitali e di speranze. Portando soldi all’estero o non pagando le tasse si dimostra di non credere nel programma del governo e lo indeboliscono nelle trattative in corso a Bruxelles.

Stampa,prima. Presentato ieri l’apple Watch: naviga sul web, legge le email e ti apre la porta di casa. Al polso l’orologio che esegue ogni ordine

Stampa,p3. Un’altra Grecia nel cuore dell’Europa. Carinzia verso il crac per colpa delle banche. Il Land austriaco travolto dai debiti sospende il rimborso dei bond

Stampa,p4. Intervista a BATTISTA: la sfida degli ex M5S: noi pronti anche a entrare nel governo. Dateci un ministero. Ma so Che non lo faranno

Stampa,p5. AMEDEO LA MATTINA. Forza Italia si spacca in 3. Verdini guida il Si. Berlusconi: rischio la liberta’ e voi mi tradite.

Stampa,p5. Intervista a DANIELA SANTANCHE’: non votero’ contro, al massimo mi asterro’.

Stampa,p5. MARCELLO SORGI. La vera posta e’ la legge elettorale

Stampa,p5. Il modello BBC nella versione Renzi. Dalla Rai dei partiti a quella del governo. Il premier non tratta sul manager unico con poteri decisionali. Per STEFANIA PRESTIGIACOMO di Forza Italia: l’accentramento dei poteri nelle mani di un ad significherebbe che una sola persona decide per tutti, trasformando Viale Mazzini in una sorta di foresteria di Palazzo Chigi”

Stampa,p6. Spunta un sondaggio allarmante: “se Flavio si candida, vince il Pd”. Tosi insiste: hanno paura pero’ io non torno indietro. L’idea: si a un’altra lista,ma senza il nome del sindaco

Stampa,p9. Io, innocente in cella per 100 giorni. Chi paghera’ per questa violenza? Il libro di Rossetti, l’ex manager di Fastweb assolto dopo le accuse: nel frattempo ho perso un figlio

Stampa,p18. Er Viperetta e gli altri pescecani che nuotano nel mare della crisi. I ritratti nell’ultimo libro di Giordano

Stampa,p19. Le 6 lauree dell’81enne Luigi Milana “Da giovane non ho potuto studiare”. Padova, rimasto orfano era andato a lavorare dopo il diploma. Domani discutera’ la tesi per il corso di Scienze delle religioni.

Corsera,prima. La riforma divide Forza Italia.

Corsera,p9. Intervista a CASALEGGIO: io e Grillo restiamo in prima linea. Dialogo in Aula o deriva di destra. Senza agire sugli ammortizzatori sociali si impongono soggetti come Alba Dorata. Sulla Rai non ci deve essere ingerenza dei partiti e neppure del governo

Corsera,p10. I verdiniani pronti alla conta. ABRIGNANI: legge anche nostra. Il no ci porta in un vicolo cieco.

Corsera,p10. Paolo Berlusconi e i consigli al Fratello: Silvio si ricordi che la vita e’ una sola. Vorrei che si godesse questi anni.

Corsera Roma,p9. Libri e arte, a Montecitorio. Riapre il 26 marzo la ARION al Parlamento, che aveva chiuso 10mesi fa con una nuova proposta: meta’ libreria, meta’ galleria d’arte grazie alla collezione OVIDIO JACOROSSI. Marcello Cicaglioni: un “miracolo” nel centro di Roma

Manifesto,p15. ALBERTO BURGIO. La rivoluzione passiva delle leadership europee. L’austerity non e’ solo un modello viziato, un errore o una follia. E’ una distruzione creatrice finalizzata al passaggio da una democrazia post-bellica a un’oligarchia post-democratica

Il Foglio,p3. L’orologiaio di Israele. E’ il piu’ scialbo capo del Mossad. I vicini di casa non sapevano neppure chi fosse. Ma sotto Tamir Pardo il servizio segreto di Gerusalemme e’ diventato onnipotente.

Il Foglio,p5. Di Maio, la profumiera del 5Stelle. Ascesa,spiragli e alfanizzazione. Quanto conta l’uomo del dialogo in un partito che non puo’ dialogare

Il Foglio,p6. MARIO SECHI. Bazoli. GuZzetti, Prodi. Nemmeno il rottamatore Renzi puo’fare del tutto a meno degli orologiai. L’ultimo libro di Camilla Conti

Il Foglio,ultima. LUCIANO VIOLANTE. La giustizia si sana anche separando le carriere di magistrati e giornalisti

Sole24ore,p8. LINA PALMERINI. Le troppe “facce” dei partiti e lo spettro dell’astensione alle regionali

Related posts