FINESTRA STAMPA, MERCOLEDI 11 MARZO 2015

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI. A Renzi piace vincere facile

IL TEMPO,prima. MASSIMILIANO LENZI. Vacanze romane? A luci rosse. Il Washington Post consiglia arte, rovine e “signorine”

IL TEMPO,prima. Forza Italia e’ finita, Silvio no. Il voto sulle riforme dilania il partito che alla fine si schiera compatto contro il Premier. Dopo 9 ore di Camera di Consiglio la Cassazione archivia Ruby: confermata l’assoluzione

IL TEMPO,prima. Montezemolo e Della Valle in Aula contro l’ad Moretti. Strage ferroviaria di Viareggio. I pm vogliono dimostrare che l’ex capo FS controllava tutte le societa’.

IL TEMPO,prima. Affari d’oro con gli esuberi Alitalia. Ricollocarli costera’ 8,6 milioni. Ecco il trucco dei corsi di formazione

IL TEMPO,p2. Berlusconi-Verdini, aria di divorzio. Nervi tesissimi in FI: i “riformisti” votano NO sul Senato ma attaccano Brunetta. Il leader blinda il capogruppo: “ho condiviso i suoi toni. Basta protagonismi”.

IL TEMPO,p3. Tosi fuori dalla Lega. E libero di sfidare Zaia. Il sindaco di Verona e’ decaduto. Inutile l’ultima mediazione. Il leader del Carroccio lo mette alla porta: auguri e senza rancore.

IL TEMPO,p6. Ecco come cambia la Costituzione. Il ddl riforme presentato dal ministro Boschi passa alla Camera con 357 si. Il testo torna al Senato tra 3 mesi per poi approdare di nuovo a Montecitorio

IL TEMPO,p6. Aut aut di Cuperlo: modifiche all’Italicum o votiamo NO. SinistraDem contro Renzi. Al Pd mancano 18 voti e Bersani rilancia. “La legge elettorale cosi e’ invotabile”. La Boschi replica. Nessun diktat da chi ha perso

IL TEMPO,p7. In Sicilia il Pd imbarca Lombardo e Cuffaro. I fedelissimi degli ex governatori accolti nel partito dal vicesegretario Guerini. E la base dem insorge.

IL TEMPO,p7. Camorra e primarie. Partono le indagini. Voti comprati e candidati scomodi. Scoppia il caos del Pd campano

IL TEMPO,p10. Schiavone aveva un cuore malridotto. Va verso l’archiviazione l’indagine dei pm di Viterbo sulla morte del boss pentito dei Casalesi. Carmine e’ deceduto lo scorso 22 febbraio per un arresto cardiaco. Fu ipotizzato il reato di omicidio colposo

IL TEMPO,p11. “Calunnio’ i pm, INGROIA rischia il processo”. La procura di Viterbo sulla morte del medico del boss Provenzano. L’avvocato accuso’ gli inquirenti di aver depistato le indagini. Il dirigente della Mobile firmo’ false informative

IL TEMPO,p11. Indagine Why not, Mastella a Dee Magistris: “mi deve 20mila euro, si deve vergognare. Non doveva fare il sindaco di Napoli”. Il primo cittadino: “i soldi non li ho e non glieli devo dare, deve essere cauto”

IL TEMPO,p12. Nuovo video shock, stavolta a uccidere e’ un bambino. Nelle immagini si vede il ragazzino puntare la pistola alla nuca di un palestinese, presunta spia del Mossad.

IL TEMPO,p12. Gli hacker dell’Isis oscurano Luxuria. La bandiera nera nella home page. Stessa matrice sul sito Pd toscano . La polizia: l’attacco on line desta allarme e preoccupazione

IL TEMPO,p13. Scontro tra elicotteri. Strage di campioni. Incidente durante le riprese tv: 10 vittime. Tra loro i francesi Muffat, Arthaud e Vastine. Il nuotatore Alain Bernard sceso poco prima del decollo

IL TEMPO,p13. MASSIMILIANO LENZI. L’ultimo spettacolo:morire di reality. Catherine Spaak, la “ribelle” dell’Isola dei Famosi: “una tragedia annunciata. Negli ultimi anni diversi decessi nei programmi estremi di sopravvivenza”
 
IL TEMPO,p14. Genny’a Carogna e’ tornato in liberta’. Decorrenza dei termini per l’ultras napoletano accusato di resistenza a pubblico ufficiale

IL TEMPO,p14. La notte brava di Lapo, vittima di estorsione. La serata “immortalata” da un filmato: scattano due richieste di denaro. Elkann sporge denuncia: finiscono in manette un paparazzo e due fratelli

IL TEMPO,p19. Vanzina vittima del Madoff dei Parioli: “ho perso i soldi come un fesso”. Entra nel vivo il processo sulla truffa da centinaia di milioni di euro. Ascoltati dal giudice il regista, l’ex parlamentare Guzzanti e il calciatore Desideri

IL TEMPO,p21. Addio Signor Candy, papa’ della lavatrice. Nel 1946 Peppino Fumagalli invento’ l’elettrodomestico che rivoluziono’ la vita delle donne

IL TEMPO,p23. I disegni nel Laboratorio del Bernini. Da oggi la mostra nella Galleria Nazionale d’Arte Antica a Roma. Scultore, pittore, architetto e autore di “opere minori”. Poco note le sue illustrazioni su monete e medaglie pontificie

IL TEMPO,p27. Nardella apre i musei ai romanisti ma e’ allarme. Con il tagliando dello stadio si potra’ entrare gratis. Ma molti giallorossi partono senza biglietti

Il FATTO,prima. La lobby del cemento copre l’Appia Antica. Il Comune di Roma regala 400mila metri cubi ai soliti costruttori. Una tangenziale e 32 palazzi sorgeranno sopra una necropoli. I cittadini e il Municipio tentano da anni di bloccare le ruspe. E la Procura indaga sulla copertura di un fosso vincolato

IL FATTO,prima. Ecco i 357 che distruggono la Costituzione.

IL FATTO,prima. B.assolto in Cassazione perche’ il reato non c ‘e’ piu’. 10 ore di Camera di Consiglio per confermare l’appello. L’avvocato COPPI: prostituzione ad Arcore

IL FATTO,p2. Renzi archivia la Carta e conta nel mini-Nazareno. Passa a Montecitorio la seconda lettura della riforma del Senato.Il governo ora confida nell’asse Romani-Verdini a Palazzo Madama.

IL FATTO,p3. FABRIZIO D’ESPOSITO. Gli oppositori di domani dicono ancora SI. I democratici promettono grande battaglia,ma dalla prossima volta. I forzisti vorrebbero votare le loro riforme ma poi non lo fanno. Coerenze. Nel Pd si astengono Civati, Boccia e Fassina, in Fi sono 17 a firmare una lettera contro il Capogruppo BRUNETTA

IL FATTO,p5. FABRIZIO d’ESPOSITO. L’urlo nella notte di Arcore: “chi mi risarcira’ i danni?”. Lo sfogo dopo l’esultanza: “ero al governo quando e’ cominciato questo ignobile fango. Ma esiste un giudice a Berlino anche senza Nazareno. Verdini diceva di no: si sbagliava

IL FATTO,p6. La Rai resta senza il caffè’. Chiusi i bar di Mafia Capitale. Erano gestiti da un prestanome di Carminati: 70 persone senza lavoro. La malavita si era aggiudicata 10 punti di ristoro, da Saxa Rubra a via Teulada. L’azienda non ha ancora un piano B

IL FATTO,p6. Mattarella taglia le auto blu del Quirinale. Basta privilegi anche alle vedove e ai figli degli ex presidenti. Ogni spostamento dovra’ essere autorizzato.

IL FATTO,p7. Scarpellini scusaci. La Camera torna dal padrone di casa. Avevano rescisso il contratto con il patron di Milano 90 per risparmiare ma ora i deputati trattano per rimanere nei suoi due palazzi. E lui non fa sconti: 8milioni piu’ Iva. Il patron ha debiti verso Inps e Inail per 615mila euro e non potrebbe lavorare con Montecitorio. Pero’ aspettano che sani tutto.

IL FATTO,p7. Cantone: “chi comanda non vuole controlli. A Napoli tavola rotonda sulla corruzione con magistrati e Rosy Bindi: “legge Severino debole, serve il falso in bilancio”. Paolo Ielo: “e’ stata introdotta la responsabilita’ civile dei magistrati, io auspico quella penale dei corrotti

IL FATTO,p9. Buonanno in Libia con l’AK47. “Sterminare l’Isis”.

IL FATTO,p9. Grattacielo di Fuksas accuse di tangenti “rosse” al Carroccio. La Procura indaga sulla nuova sede dell’ente e una sponsorizzazione al giro della Padania

IL FATTO,p15. Renzi, sgarbo a Malago’: niente soldi ai presidenti. Il numero 1 del Coni, in campagna elettorale, aveva promesso uno stipendio di 36mila euro ai vertici delle 45 federazioni sportive italiane. Palazzo Chigi: “con i soldi del finanziamento pubblico allo sport non si possono pagare stipendi a dirigenti di organismi privati”

IL FATTO,p17. Ho zittito lo sceicco perche’ offendeva tutti gli esseri umani. La giornalista libanese diventata una star del web dopo aver tenuto testa all’ultra-islamico egiziano

Libero,prima. FRANCO BECHIS. Silvio prova il patto col diavolo. Stretto tra giudici e fronda. Berlusconi riesce a far votare compatti i suoi contro il governo e organizza il trappolone al premier: un’intesa con la minoranza del Pd per impallinare la legge elettorale al Senato. Pero’ 18 azzurri preparano la rivolta.

Libero,prima. Avvocati italiani, una specie in via di estinzione. Crisi e troppa concorrenza: in 5mila cambiano lavoro

Libero,p4. Berlusconi ferma i 18 ribelli azzurri. Il Cav s’attacca al telefono e richiama all’ordine i deputati verdiniani, che vanno in aula e votano contro la riforma del Senato. In cambio chiedono la testa del capogruppo alla Camera Brunetta. Ma il Cavaliere lo difende: va ringraziato

Libero,p6. Perche’ le riforme del Pd distruggeranno il Paese

Libero,p6. ENRICO PAOLI. Penultimatum dei frondisti dem: la prossima volta votiamo contro.

Libero,p7. Intervista di GIOVANNI MIELE a FRANCESCO BOCCIA: “non si cambia l’Italia con i tweet, o con gli accordicchi e le minacce”

Libero,p7 La lettera di GIANCARLO LANCELLOTTI portavoce della Presidente DEBORAH SERRACCHIAMI. Porno all’asilo: la. Serracchiani prende le distanze

Libero,p8. Intervista a ENRICO ZANETTI. Flat tax praticabile per le imprese. Ma avrebbe un costo di 20miliardi

Libero,p8. Salvini non tratta piu’: “Tosi fuori dalla Lega”. Matteo da Strasburgo mette fine alla diatriba. Da stamane ci mette in difficolta’. E’ decaduto da segretario veneto e da militante.

Libero,p9. Ma il sindaco ora puo’fargli perdere il Veneto. L’ultimo appello del veronese: “sono nel partito da 25anni,mi dispiacerebbe uscirne”. Giallo su una lettera di resa al segretario

Libero,p10. James Bond non conquista i romani. “Troppi danni, boicottiamo il film”. Sampietrini distrutti, parapedonali divelti e mal risistemati, traffico in tilt, residenti bloccati in casa durante le riprese: “gli incassi del Comune? Non basta”.

Libero,p16. Arabia imbottita di armi. Per import e’ la prima. Le spese dell’arsenale nazionale in crescita del 52%, i sauditi superano l’India. Un modo per avvertire i nemici sciiti di Isis, Iran e Yemen.  E difendere il petrolio

Libero,p16. GIANLUCA BUONANNO. L’embargo al governo di Tobrouk favorisce i terroristi.

Mattino,p4. Riforme, c’e’ l’ok della Camera, spaccati Pd e Fi. I 17 dissidenti azzurri votano contro ma scrivono a Berlusconi: cosi non va

Mattino,p4. Intervista a ROTONDI: centrodestra finito, il mio SI per riunire i popolari. Non capisco perche’ dire NO a una riforma scritta a 4mani col Pd. Non ho tradito Silvio ha sbagliato a tirarsi indietro torni a dialogare col governo. Casini scenda in campo per coalizzare FI,NCD e UDC come fa Caldoro in Campania

Mattino,p5. Italicum, la nuova spina di Renzi. Le “anime” della minoranza ora promettono battaglia al Senato. Civati: il dissenso dei ribelli? E’ sempre quello della volta successiva.

Repubblica,prima. CHRISTIAN SALMON. Dall’archeo fascismo al nuovo fascismo. L’operazione Carroccio-Le Pen come marketing politico dell’estrema destra europea

Repubblica,p3. BEI. La tattica del premier: regionali al 31 maggio, silvio mollera’ la Lega.

Repubblica,p3. STEFANO FOLLI. Le mosse sterili della minoranza e la trincea finale in casa Renzi. La volonta’ di concentrare tutti gli sforzi sull’Italicum offre l’impressione di una scaramuccia di retroguardia. A Montecitorio i numeri sono piu’ favorevoli al segretario. Il capo del governo divide l’opposizione interna e la porta dalla sua

Repubblica,p4. Azzurri allo sbando, Brunetta a rischio, alla Camera la fronda e’ maggioranza. Il partito di Berlusconi diviso in 3: in transatlantico si riuniscono in capannelli: i fittiani, i verdiniani e i pretoriani del leader. SANTANCHE’: “sulle riforme la linea deve cambiare”. ABRIGNANI: “il capogruppo va eletto”. Intervista a LUCA D’ALESSANDRO: volevo votare Si,ma a notte fonda ha chiamato Silvio. La linea del capogruppo ci porta a sbattere: il nostro dissenso resta totale. Intervista a RENATO BRUNETTA: “ho vinto su tutta la linea, il gruppo sta con me. Verdini perde i pezzi. Dicono che sono autoritario, ma dimenticano le 41 riunioni degli ultimi venti mesi”

Repubblica,p9. Le inchieste. Dal processo di Bari a quello di Napoli ecco tutti i rischi del Cavaliere indagato.

Repubblica,p12. Intervista a UMBERTO BOSSI: Flavio? Un pirla se lascia per unirsi a Passera. Se esce dalla Lega e si candida in Veneto non prende un voto dei nostri. I nostri elettori vogliono Zaia

Repubblica,p15. Wind-H3g, accelera il piano di fusione. Raiway: Giacomelli, sottosegretario alle Comunicazioni, apre alla nascita di un operatore unico.

Repubblica,p15. Intervista a Bassanini, presidente CDP: “Una societa’ comune per Internet superveloce. Fatti gli investimenti, il controllo a Telecom. Prima fase con gli operatori in parita’,ma con il diritto per l’ex gruppo pubblico di salire quando la banda ultralarga sara’ pronta. Sarebbe stupido imporre per legge il passaggio dal rame alla fibra,ma tutti i Paesi danno incentivi. Se il progetto sara’ respinto andremo avanti con Metroweb, Wind, Vodafone, Fastweb e con chi ci sta

Repubblica,p20. Il patto del deputato con la banda del caveau. Foggia, cosi lello Di Gioia socialista eletto col pd e presidente di una commissione a Montecitorio medio’ coi rapinatori per far riavere la cassetta di sicurezza a un cliente del Banco di napoli svaligiato

Messaggero,p4. La partita si sposta a Palazzo Madama. Il premier: ho i numeri, Italicum blindato. Ipotesi regionali spostate dal 10 al 31 maggio per aspettare la consulta sulla decadenza di DE LUCA

Messaggero,p5. La fronda FI cede “per affetto”. VERDINI: ora pero’ via Brunetta.

Messaggero,p11. Intervista a CARLO CONTI. Una corsa ad alzare l’asticella che puo’ soltanto creare danni. Siamo nel campo delle cose estreme, la sicurezza delle persone deve sempre essere al primo posto. Questi programmi si basano anche sul far vedere i protagonisti in difficolta’. In Italia siamo piu’prudenti

Messaggero,p15. Unioni Civili, scontro NCD-PD. Verso il rinvio a dopo le regionali. Le perplessita’ dei centristi: “se le riconosciamo, poi la Ue ci costringe a equipararle al matrimonio”

Messaggero,p15. Renzi: per la Rai un vero AD e niente consigli di gestione. Vertice al Pd su tv pubblica e scuola. Riunione col ministro Giannini

Corsera,prima. MICHELE AINIS. Il potere senza contrappesi

Corsera,p2. Intervista a LAURA RAVETTO: tengono Silvio ovattato, dobbiamo aprirgli gli occhi

Corsera,p3. FABRIZIO RONCONE. Tra blandizie e richiami. La lunga notte al telefono di Berlusconi con i ribelli. La resistenza dei verdiniani: Brunetta nel mirino. E c’e’ chi gia’ fa il nome di Elio Vito come possibile successore del capogruppo

Corsera,p5. Renzi festeggia. La minoranza Pd lo avverte. Un Paese piu’ semplice e piu’ giusto. Ma Bersani avverte: se la legge elettorale non cambia non la votiamo. Il segretario presenta ai suoi parlamentari il ddl per riformare la Rai sul modello Spa: serve un capo azienda. Il ministro Boschi e’ sicura: “i numeri al Senato ci sono anche senza Forza Italia”.

Corsera,p5. MARIA TERESA MELI. I conti del leader sull’Italicum: “passeremo comunque Fi? E’ destinata ad esplodere”.

Corsera,p6. MASSIMO FRANCO. Il premier vince facilitato dalle divisioni degli avversari

Corsera,p10. Il mistero della foto dell’ex Cav con il cinese Mr Pink: “non cede il Milan”. L’ipotesi della vendita di una delle sue ville

Corsera,p11. Intervista a DAUL: Berlusconi e’uno della famiglia. Il presidente del PPE in missione a Roma. Divisi si perde. Alfano, l’ex Cav e gli altri devono stare insieme: che nella stessa area ci siano opinioni differenti e’normale. Salvini dice che la Ue e’ fascista ma invita in piazza Casa Pound. Io sono contro gli estremisti, i populisti e gli euroscettici

Corsera,p29. Gli affitti di Montecitorio pagati all’immobiliarista il doppio del mercato. Lo svela una perizia del Demanio. E ora il prezzo scende

Corsera,p29. Assunzioni irregolari. L’ex pm Ingroia finisce indagato

Corsera,p41. I cachet della lirica. Compensi fino a 30mila euro per i direttori. 20mila per i cantanti. Ma alcuni teatri pagano in ritardo. E gli artisti vanno all’estero.

Qn,p10. Intervista a SIGNORINI. Sono show in cui rischi la vita. Noi italiani meno estremi

Avvenire,p23. Intervista a Monsignor FISICHELLA: e’ il tempo della misericordia. Cosi il Papa ci fa scoprire la tenerezza di Dio

Avvenire,p28. Intervista della teologa musulmana Houshmand: anche nell’Islam c’e’ spazio per la critica

Stampa,p2. Il premier sogna l’autosufficienza. E per ala minoranza e’ l’ultimo SI. Boschi si lascia sfuggire una frase sibillina: “parte di Forza Italia votera’ le riforme al Senato”

Stampa,p6. UGO MAGRI. Dopo la lunga attesa Silvio si rilancia come leader politico. Scongiurato il pessimismo di GHEDINI

Stampa,p6. MARCELLO SORGI. E ora si riapre il fronte della legge Severino

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Il bunga bunga era una bufala. Berlusconi assolto definitivamente. La vergogna della Boccassini che ha rovinato un uomo e un Paese.

Giornale,p6. Intervista a RENATO BRUNETTA: non sono un tiranno. La fine del Nazareno decisa all’unanimita’. Alla fine 64 deputati su 65 hanno votato NO, e’una bella notizia. Stimo Verdini, e’ stato la prima vittima di Renzi. Ma ci mette la faccia, come me.

Giornale,p7. Bersani minaccia il premier. Ma la minoranza pd e’ divisa. Se l’Italicum non cambia,non lo voto, i dissidenti pero’ si muovono in ordine sparso. La Boschi: “chi ha perso il congresso non detti legge”.

Giornale,p8. Intervista a CLEMENTE MASTELLA. Vi racconto i grandi inciuci della Campania. Sto con Caldoro,ma deve decidere cosa fara’. Renzi e il Pd DE LUCA sono irresponsabili, la legge Severino finche’ c’e’ va rispettata. NCD e’ in difficolta’, per me alla fine correra’ da solo. Il governatore uscente non puo’ continuare a tergiversare. Dica se si ricandida oppure no. Se c’e’ bene, se no ci riteniamo lineri

IL GARANTISTA, prima. Intervista ad ANTONIO INGROIA. Cittadini impotenti davanti ai magistrati, colpa del CSM. Dovrebbe intervenire piu’ spesso per punire i giudici ma non lo fa

Il Garantista,p7. Intervista a DANILO TONINELLI (M5S): Renzi? Metodi fascisti,peggio di Berlusconi. Sulla Rai quando diciamo che vogliamo la politica fuori,non intendiamo solo i partiti, ma anche il governo. Quindi se il manager vuole sceglierlo il premier,non ci siamo

Il Garantista,p23. PIERO SANSONETTI. Il Papa chiede: finanziamento pubblico dei partiti

Sole24ore,p9. LINA PALMERINI. I deboli penultimatum delle due minoranze e il referendum che ridisegnera’ i partiti

Sole24ore,p23. Intervista a MAURIZIO COSTA (FIEG): un tavolo di sistema per l’editoria. Situazione difficile ma con prospettive positive

Manifesto,prima. MASSIMO VILLONE. Una Costituzione di minoranza

Manifesto,p3. Intervista a CARLO GALLI: ora cambiare l’Italicum: alleanze al secondo turno.

Manifesto,p7. Intervista a CARLA CANTONE (SPI-CGIL): cambiare la riforma Fornero e’ una emergenza democratica

Il Foglio,prima. ALESSANDRO GIULI. Manuale di sopravvivenza per il Cav. Riprendersi Forza Italia, sfidare Fitto in campo aperto e batterlo rinegoziare un Nazareno 2.0.

Il Foglio. FRANCESCO RUTELLI. La grande bruttezza. Lo sfregio artistico come strumento di potere e l’assenza di un islam moderato. Perche’ l’iconoclastia dell’Is e’ un crimine contro l’umanita’.

Il Foglio,ultima. PAOLO CIRINO POMICINO. La politica delle privatizzazioni e’ un pessimo motore della politica industriale. Mantenere nelle proprie mani gli asset non e’ dirigismo. L’errore di Finmeccanica. Gli esempi francesi e tedeschi

ItaliaOggi, p5. Ai moderati parla meglio Renzi. Gli eccessi verbali finiscono per impaurire gli italiani

ItaliaOggi,p11. Intervista a GIANFRANCO PASQUINO. Bisognava tagliare anche gli on. E che ci stanno a fare i sette sen nominati per 7anni?

ItaliaOggi,p20. Morgante (Tgr) riporta in auge i redattori territoriali

Related posts