FINESTRA STAMPA, GIOVEDI 12 MARZO 2015

IL TEMPO,prima. Ecco le spese del bunga bunga

IL TEMPO,prima. Intervista a TRAVAGLIO: “B.assolto col trucco. Accenda un cero a Santa Paola Severino. Guardando al risultato e’ la vittoria piu’importante del Cav. Non ci saranno conseguenze sul Ruby Ter. Anzi, se quest’ultimo dovesse risolversi con una consanna, logicamente anche il Ruby uno dovrebbe essere riaperto. Ma e’ impossibile che avvenga. Il paragone con Strauss-Kahn e’ fuori luogo. In Francia i procuratori dipendono dal ministero della Giustizia e per loro e’ molto piu’difficile perseguire un politico.”

IL TEMPO,prima. Intervista a EMILIO FEDE; “Lui e’ salvo, Io invece sono stato mandato al patibolo. Presto raccontero’ la mia verita’. C’e’ chi parla per sentito dire, io certe cose le ho vissute. Il caso Ruby ha costituito la svolta negativa della mia via”.

IL TEMPO,p2. Il bunga boomerang degli anti Cav. Le “spegazioni” dei giornalisti. Fusani (Huffington Post): Non sara’ reato ma eticamente i fatti emersi sono molto gravi

IL TEMPO,p4. Pascale euforica: “orgogliosa di stargli vicina”

IL TEMPO,p4. Silvio in festa, Forza Iralia torna unita. A Grazioli folla di giovani per l’ex premier. Dentro fedelissimi, verdiniani e fittiani. Il cav chiede meno liti, si commuove e scherza: adesso bunga bunga per tutti. Riconoscimento. I magistrati hanno agito senza farsi condizionare. Battaglia. I parlamentari azzurri in coro: “cambiamo la legge Severino”

IL TEMPO,p4. BRUNETTA: i ribelli?  Incoerenti. Capogruppo scatenato: “chi vuole la mia testa non ha mai preso un voto”

IL TEMPO,p5. E Tosi preparaa la secessione da Salvini. Tre senatori e quattro deputati pronti a seguire il sindaco e uscire dalla Lega. A palazzo Madama la compagine scende da 15 a 12 eletti, alla Camera a 17. Servira’ la deroga della Boldrini.

IL TEMPO,p5. Una divisione che fa godere solo MOretti. La campagna elettorale parte da Padova.

IL TEMPO,p6. Il centrodestra unito e’ a soli 4 punti dal partito del premier

IL TEMPO,p6. Mezzo Pd teme la scissione. Ma Renzi ora pensa alla Rai. Oggi la riforma in CDM. Matteo: un supermanager di scelta governativa

IL TEMPO,p6. Boschi: “io sola,ma non per la politica. I miei si sono conosciuti in campagna elettorale”

IL TEMPO,p9. In Rai appalti milionari per i sordi. Maa i sottotitoli sono errati o assenti.

MATTINO,prima. Intervista a FABRIZIO CICCHITTO: processo infondato. Silvio decida tra NCD e LEGA. Sono molto contento per la sentenza ma indietro non si torna, da Fi troppi errori bisogna rinnovare

MATTINO,p2. Si apre la strada della riabilitazione, candidatura possibile nel 2018. Ma il leader di Fi avra’ 82 anni qualora si dovesse votare a fine naturale della legislatura.

MATTINO,p3. Indietro i 23milioni dell’Avanti. Batosta per Lavitola e Dee Gregorio. La Corte dei Conti di Napoli condanna i due ex editori a restituire i contributi. Ascoltato un imprenditore, chiamati a deporre anche l’ex capo della Cia e l’ex ambasciatore Usa

MATTINO,p7. Rai, si cambia: manager e 3 reti tematiche. Un canale sara’ senza spot, oggi il governo vara il documento strategico per la riforma.

MATTINO,p33. Intervista a GIOACHINO ALFANO: NCD disponibile a un’intesa sui programmi, ma Stefano abbia piu’ rispetto per gli alleati.

Repubblica,prima. Berlusconi: torno in campo per vincere

Repubblica,p4. Sfida sulla legge severino. Fi punta alla Consulta tra un mese la prima scelta. Ad aprile verra’ calendarizzato l’esame. Allarme nel centrosinistra. In Cassazione i cinque giudici unanimi sull’assoluzione di Berlusconi. Resta sempre viva l’opzione del ricorso alla Corte dei Conti dell’uomo di Strasburgo

Repubblica,p4. In Procura a Milano nessuna marcia indietro: la sentenza dimostra che i fatti erano circostanziati. L’Inchiesta andava fatta e il Ruby ter si rafforza

Repubblica,p6. Rai, Renzi insiste sul manager unico. Canone da abolire. Una rete senza spot. Cda a 7: 3 scelti dal Tesoro, 3 dalle Camere, 1 dai dipendenti. “Serve un capo vero”.

Repubblica,p6. Verro ora ammette: era mia la lettera a Berlusconi

Repubblica,p7. Sky paghera’ per i canali di Viale Mazzini. L’Agcom: ma la tv pubblica dovra’ evitare gli oscuramenti dei programmi

Repubblica, p9. Antitrust/ Con rai Way, Mediaset eliminerebbe il suo unico concorrente. L’Autorita’ apre un’indagine sull’Opas di EiTower: il gruppo di Berlusconi avrebbe il 70% del mercato delle antenne tv

Repubblica,p10. STEFANO FOLLI. Ma la Cassazione non riconsegna il Nazareno a Berlusconi. I berlusconiani tentano di sfruttare l’epilogo della vicenda giudiziaria per cancellare tutto quel che e’ avvenuto

Repubblica,p10. Scontro nel Pd, torna lo spettro della scissione. CUPERLO: “sulle riforme unita’ a rischio, Renzi rifletta”. Bersani: “battaglia di poltrone? La mia puo’darla a Verdini”. Ma la Boschi chiude: “con le loro proposte indietro di 20anni. Minoranza spaccata, in bilico la convention

Repubblica,p11. Big bang Lega, ora Moretti spera. Scissione in Parlamento. 6 tosiani lasciano il Carroccio

Repubblica,p11. Intervista a TOSI: per disfarsi di me Salvini rischia il Veneto, alle ultime europee il piu’votato ero io. Candidarmi? Mi prendo ancora un paio di giorni per decidere. Sono troppo scosso,e’ stata una botta tremenda. Con NCD contatti ufficiali non ne ho avuti. Non pensavo finisse cosi. E quella dell’alleanza con Passera e’ una bugia. Una Lega alleata con l’estrema destra, che tradisce gli ideali del federalismo, spacca il centrodestra e favorisce Renzi

Repubblica,p12. Adozioni, stop ai single si alle coppie affidatarie, e al Senato e’ scontro sul divorzio immediato. La Legge sulla ‘continuita’ affettiva’ ora passa alla Camera. Oggi voto sul “breve”: no alla norma che elimina la separazione

Repubblica,p12. Intervista a GIOVANARDI: i limiti sono giusti, aprire ai non sposati significa favorire i gay. Ma sul divorzio voteremo contro: il matrimonio e’una cosa seria,non ci si lascia da un giorno all’altro. Assurdo pensare che attraverso l’affido gli omosessuali possano aggirare la legge

Repubblica,p15. Draghi a un convegno: “i nostri acquisti di titoli non frenano le riforme ma le rendono efficaci liberando gli investimenti”

Repubblica,p18. Intervista a CASELLI: quello dei collettivi un atto squadrista, cosi si mette in pericolo la democrazia. Non potevo mettere a rischio la sicurezza di tanti giovani che volevano un libero confronto. No alle violenze. L’Alta velocita’ e’ diventata un feticcio per contrabbandare nefandezze assortite, violenze comprese

Repubblica,p19. Il deputato del patto con la gang del caveau: “ora mi vergogno di andare alla Camera. Il basista e’ nel direttivo del partito? No,ma non escludo che sia tesserato. Non mi accompagno a pregiudicati e non c’entro nulla con quella banda. A Foggia la mia zona e’ frequentata da altri onorevoli. Ma non li denuncio, qui non si fa.

Repubblica,p20. Fai: fermiamo la distruzione del paesaggio. Tornano le giornate di primavera il 21 e 22 marzo con 780 beni aperti in 340 localita’

Repubblica,p20. Intervista al ministro MARTINA: “il diritto al cibo e’ l’emergenza globale, cosi l’Expo diventera’ un tavolo della pace. La Carta di Milano chiamera’ in causa tutti nella lotta allo spreco e nell’educazione alimentare

Repubblica,p21. Intervista al cardinale MARADIAGA, capo del C9. Papa Francesco e’ venuto per riparare la Chiesa, c’e’ chi non vuole le riforme, ma sara’ Gesu’ a vincere

Repubblica,p22. L’Europa litiga ancora sulla battaglia di Waterloo, la Francia fa ritirare i 2 euro commemorativi.

Repubblica,p23. Test per l’universita’ al quarto anno di liceo: “la scelta del futuro non si puo’improvvisare”.

Il Fatto,prima. Sfasciano la Costituzione e non sanno spiegare perche’.

Il Fatto,prima. VERRO CONFESSA: “mio il fax a B”. E non lo cacciano. Voleva sabotare 8 programmi ostili. Oggi Renzi presenta ai ministri il ddl per riformare la tv pubblica: introduce un amministratore delegato,ma vuole che siano i partiti, tramite la Vigilanza, a eleggere il nuovo CDA

Il Fatto,prima. Torna il Caimano ma Forza Italia resta un giungla. Assoluzione e lacrime.

Il Fatto,p2. Intervista a VITTORIO FELTRI. A furia di tagliare il salamino, Silvio ha solo il culetto.

Il Fatto,p2. Intervista a MARCO BELPOLITI. Attore in declino, ma gli rimane un pezzo d’Italia.

Il Fatto,p2. Milo, il giudice che gia’ salvo’ Craxi. Il precedente di Tangentopoli del Presidente della sezione che ha assolto il caimano.

Il Fatto,p3. FABRIZIO d’ESPOSITO. Chiagne e fotte. E ora bunga bunga per tutti quanti. Festa a Palazzo Grazioli, i cortigiani mettono da parte per qualche ora trame e congiure. E si rivede Noemi Letizia. Il nazareno Verdini abbraccia la badante Rossi

Il Fatto,p5. Intervista a MASSIMO VILLONE: un Parlamento moribondo manomette la democrazia. Oggi i parlamentari sono ectoplasmi politici, mentre noi abbiamo bisogno di Camere solide che esprimano davvero il Paese.

Il Fatto,p9. I 900 co.co.pro in bilico del ministero del lavoro

Il Fatto,p15. Intervista a PEPPE LANZETTA: ho portato la periferia scassata sul set di 007.

Il Fatto,p15. Ma l’arte Roma non la vuole.

Stampa,p3. Intervista al vincitore COPPI: “lui e’ diverso da Don Rodrigo, un peccato non e’ reato”

Stampa,p3. Ma per l’ex premier cade l’alibi dei processi. Adesso tutti i nodi politici vengono al pettine

Stampa,p5. Intervista a TRANFA, il giudice che si dimise in dissenso dall’assoluzione. Vorrei sapere se la Cassazione ha deciso all’unanimita’. Dopo questa sentenza piu’ difficile la condanna per concussione

Stampa,p6. Pronta la Rai modello Renzi un solo capo scelto dal governo. La proposta in consiglio dei ministri: rappresentati Parlamento, Tesoro e per la prima volta anche i dipendenti

Stampa,p7. Intervista a TOSI: a Zaia stringerei la mano. A Salvini no: colpa sua. Nessuno mi ha comunicato l’espulsione. Ero pronto all’accordo. Ma avevano gia’ deciso. Martedi mattina ho mandato una mail con una proposta di mediazione. Non ho avuto risposta. Se la mia candidatura facesse vincere il Pd non sarebbe colpa mia ma di chi ha creato questa situazione

Stampa,p8. Un primo ministro e due Camere. Il piano Renzi-Leon per la Libia. Un ruolo per Tripoli. Il premier riceve a Roma l’inviato Onu, domani vedra’ Al Sisi in Egitto.

Stampa,p13. Caso Nemzov, il ceceno ritratta: “mi hanno costretto a confessare”. Attivisti dei diritti umani in carcere: e’ stato torturato. E scoppia la guerra tra i Servizi

Stampa,p15. Intervista a SCALFAROTTO: “sui nuovi diritti la legge arrivera’ a maggio. NCD se me faccia una ragione. Siamo piu’ indietro dell’Alabama.

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Ecco quanto ci e’ costato il processo a Berlusconi. L’assoluzione del Cav. Non solo migliaia di intercettazioni,indagini, udienze. La caccia alle streghe dei pm milanesi ha causato la perdita della credibilita’ internazionale che ha spalancato le porte a Monti, alle tasse e alla recessione

Libero,prima. FRANCO BECHIS. Un bunga bunga da 500miliardi

Libero,prima. SELVAGGIA LUCARELLI. Il caso Isoardi. Sta con un leghista e lavora in Rai. Inaudito: va punita.

Libero,p2. Stile Lerner: resta un puttaniere. La Guzzanti grida al complotto. Emiliano (Pd) isolato: “sbaglio dei pm”

Libero,p4. “Trattata da criminale dal pm”: si uccide. Farmacista sentita come testimone per un furto lascia una lettera di accusa e si suicida con l’insulina. Iniezione killer anche all’anziana madre: e’ grave

Libero,p5. La resa dei conti interna non si ferma. Brunetta a Verdini: io ho un mestiere, tu no. Il Cav pronto a incontrare Fitto per pacificare il partito

Libero,p6. La Moretti ci spera: se Flavio corre vinco io.

Libero,p8. Parte la riforma Rai: via i poteri alla Corte dei Conti. Viale Mazzini avra’ un consiglio di sorveglianza e uno di gestione. Nel ddl meno spazio di manovra anche per il Tar

Libero,p13. Marino cede alla rivolta e annulla le multe agli autistici. Un gruppo di giovani aveva sfilato nel centro di Roma lo scorso settembre, prima scortato e poi multato dai vigili urbani.

Libero,p15. GIANLUCA BUONANNO. Il generale Haftar all’Europa: aiutiamoci su terrorismo e immigrati

Libero,p19. ANTONIO SOCCI. La bastonata di Bergoglio fa vacillare il capo di CL. Don Carron responsabile pro tempore del movimento,cerca di minimizzre. Ma il rimbrotto del Papa suona come una bocciatura della sua leadership

Libero Milano,p36. Il Pd punta su Fiano. E nel centrodestra spunta l’ad di Fiera. Il bocconiano Enrico Pezzali uno dei nomi proposti al Cav da Fi. I democtatici: ci muoviamo come se Pisapia avesse gia’ rifiutato


Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Questa donna ha distrutto il Paese. Ma restera’ impunita. Ilda Boccassini ha costruito un processo sul nulla facendo cadere un governo e rovinando il Cavaliere. Anche un magistrato come Emiliano si indigna: chieda scusa.

Giornale,p5. Intervista a SERGIO d’ANGELO: “parola di ex toga rossa: la condanna si basava sull’ideologia di Md. I giudici della corrente si sentono guardiani della morale. Si puo’ costruire un verdetto di colpevolezza. Hanno creato un grave danno internazionale. In Cassazione. Il pg non doveva entrare nel merito

Giornale,p7. Intervista a GIULIO SAPELLI: “il Colle consegno’ l’Italia a Monti e ai tifosi dell’egemonia tedesca. Restiamo un Paese a sovranita’ limitata

Giornale,p10. FRANCESCO CRAMER. Forza Italia intorno al Cav. Ma per ora e’ tregua armata. Dopo l’assoluzione il partito si riunisce accanto al leader. Continuano le manovre dei parlamentari vicini a Verdini.

Giornale,p12. “Ce ne andiamo dal pd”. D’Alema arma Cuperlo per minacciare Renzi.

Corsera,prima.ANTONIO POLITO. Tutti gli usi impropri di un verdetto.

Corsera,p2. TOMMASO LABATE. “Io non faccio correnti”. Verdini vicino al divorzio. Le richieste per non lasciare.

Corsera,p3. FRANCESCO VERDERAMI. I sondaggi deludenti sulla giustizia. E la strategia: metto le cose a posto. L’arrocco in vista delle regionali

Corsera,p5. Intervista all’avvocato COPPI: avevo poco tempo e ho scelto di puntare tutto sulle bugie di Ruby. Quelle cene? Non rilevanti, se la vedra’ in confessionale

Corsera,p5. Intervista al pm SANGERMANO: l’assoluzione? Va presa con rispetto. La sua storia non si riduce ai processi. Da parte nostra nessuna aggressione, rifarei tutto. I magistrati non si devono preoccupare delle conseguenze politiche del loro lavoro

Corsera,p9. FABRIZIO RONCONE. I dissidenti dall’ultimatum fragile: “noi ex pci gli ordini li eseguiamo”. L’ironia dei renziani in Transatlantico: chi non vota contro tiene famiglia. Pippo Civati: per gran parte della cosiddetta minoranza dem la battaglia da combattere e’ sempre la prossima

Corsera,p14. Danno di guerra, Atene sfida Berlino. La minaccia di sequestrare beni tedeschi mentre a Bruxelles iniziano i colloqui con l’ex troika

Corsera,p41. Saipem, per il rilancio DESCALZI punta sul ritorno di Capo caro

Messaggero.prima. Rai, cosi cambiano le tre reti

Messaggero,prima. Berlusconi: ora mi ricandido. Tre anni per la riabilitazione

Messaggero,p2. Ma resta il caos FI, VERDINI: “riapriamo il tavolo con Renzi”.

Messaggero,p4. Intervista a FRANCO COPPI: “cene poco eleganti,ma reati non provati”. Non intendiamo chiedere i danni per la prima condanna. Si e’ voluto creare un dualismo tra la mia linea e quella di Ghedini invece siamo andati d’amore e d’accordo. Il legale puo’ suggerire all’assistito di tenere o meno certi comportamenti, se l’assistito si fida, lo segue. Ho sempre ritenuto che purche’ si rispettino le regole del gioco si puo’ difendere chiunque

Messaggero,p11. Intervista a NATALINO RONZITTI. Ma il diritto internazionale impedisce il sequestro di proprieta’ di uno Stato

Messaggero,p43. Villa Borghese, il museo perde tutta la collezione. I Warhol e i DE CHIRICO del Carlo Bilotti da poco restaurato restano ancora chiusi nel magazzino del MACRO

Sole24ore,p7. Rai, ad scelto dal governo e dipendenti in cda. La riforma oggi all’esame del CDM.

Sole24ore,p8. LINA PALMERINI. Se il nuovo predellino del Cavaliere e’ “bloccato” da Renzi e Salvini

Qn,p4. Intervista a PANNELLA: Silvio e’ come Tortora. Le toghe l’hanno perseguitato”. Si trattava di questioni private, non pubbliche. Anti- berlusconiani sputtanati. Ora capiscano che lo Stato deve rientrare nella legalita’

Related posts