FINESTRA STAMPA, MERCOLEDI 1 APRILE 2015

IL TEMPO,prima. GIAN MARCO CHIOCCI. L’ingiustizia a strascico

IL TEMPO,prima. Spuntano finanziamenti a Zingaretti. L’inchiesta. Quei soldi rossi elettorali alla lista civica del governatore del Lazio. E’ la CPL del caso D’Alema. Giallo sull’appalto Ater. La Regione replica:tutto regolare

IL TEMPO,prima. Intervista a LUSETTI, presidente di Lega delle Cooperative: tagliamo i legami coi partiti. E basta dare soldi alla politica. Qualcuno di noi ha sbagliato. Ma le cooperative restano sane

IL TEMPO,prima. Bondi e Repetti lasciano Silvio. Caos Forza Italia. Partito in frantumi. La FAIDA FITTIANA

IL TEMPO,p4. E anche Renzi finisce nel tritacarne. Il premier sbattuto in prima pagina per vecchie telefonate intercettate. Eppure per i magistrati le conversazioni sono “penalmente irrilevanti”

IL TEMPO,p4. MASSIMILIANO LENZI. Da D’Alema a Vespa, alla Sandrelli. La seconda vita del vip vignaiolo.

IL TEMPO,p5. Verona e la ‘ndrangheta. Bindi spedisce gli 007. Secondo l’Antimafia e’ a rischio infiltraizoni. I sindaco Tosi: “fa solo finta di essere utile”.

IL TEMPO,p5. Buzzi fa i nomi, trem al politica romana. Le dichiarazioni spontanee ai pm: “non ho inventato io il sistema, ecco quelli con cui avevo rapporti”.

IL TEMPO,p6. Matteo lancia Delrio ai Trasporti. E chiede a Ncd la testa della De Girolamo. Quagliariello entrera’ nel governo agli Affari Regionali o alle Riforme. La Boschi verso il ruolo di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

IL TEMPO,p8. MASSIMILIANO LENZI. Un gelido silenzio al posto delle poesie. Cosi il mite Sandro saluta l’amato Silvio. Per anni e’ stato l’alfiere del berlusconismo piu’incondizionato. Ma da mesi i rapporti erano incrinati.

Il TEMPO,p9. Dai circoli di DELL’UTRI alla BRAMBILLA. Quei tentativi (falliti) di rottamazione. Volti nuovi. Da Samori a Martinetti, i brevi flirt del Cavaliere

IL TEMPO,p12. Sequestrato e ucciso il Pm di Gezi Park. Un comitato armato di sinistra aveva immobilizzato il giudice del tribunale di Insranbul. Dopop 8 ore di terrore blitz delle forze speciali turche. Morti anche i sequestratori.

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Quegli addii (attesi) che sanno di illusione

Giornale,prima. Alfano sposa il Pd. E la famiglia Bondi lascia Forza Italia

Giornale,prima. Renzi tra ladri e disoccupati. Sinistra allo sbando. Lo scandalo di Ischia sfiora l’esecutivo. Intercettata la sottosegretaria Ncd VICARI. Si dimette il sindaco dell’isola. E’ vicino a Guerini, fedelissimo del premier

Giornale,p9. FRANCESCO CRAMER. Berlusconi vede Salvini l’accordo e’ al traguardo. Per chiudere sulle Regionali nuovo incontro oggi o domani. Bondi e Repetti lasciano Forza Italia. Cavaliere: dispiaciuto. Toti: ora rinnoviamo

Giornale,p10. Intervista a GIUSEPPE ORSI: in cella senza prove e poi assolto. Ora sono volontario per i poveri.

Giornale,p11. I giudici si aumentano le ferie. “Il sabato non e’ piu’ lavorativo”. I magistrati trovano il modo per aggirare la norma che tagliava le loro vacanze e si “autogestiscono”: se 30 giorni sembravano pochi, adesso se ne aggiungono 52. Le toghe si arrampicano sugli specchi: i riposi servono per recuperare.

Giornale,p11. PER ORA LA RAI PRIVATIZZA SOLO I PARCHEGGI. AUTO POSTEGGIATA DA MESI A SAXA RUBRA: DI CHI E’? A Saxa Rubra, dove ha sede il centro di produzione della Rai di Roma, e’ parcheggiata da mesi, coperta da un telo color argento, un’auto il cui proprietario ha pensato bene di utilizzare il posteggio riservato ai dipendenti come se fosse un suo garage all’aperto personale. Nessuno conosce l’identita’ del proprietario ma considerando la disinvoltura con la quale l’ha lasciata li, tutta bella impacchettata dal copriauto, non sembra proprio l’ultimo dei dipendenti. Questo e’ il modo di comportarsi in Rai. Altro che riforma, qui ci vorrebbe un corso di educazione civica

Giornale,p19. ARTE AD AREZZO. UN MESE CON I CAPOLAVORI DI BOTERO. Nuova mostra di arte moderna e contemporanea promossa dalla gallerista IDA BENUCCI. Appuntamento ad AREZZO, da domani al 6 aprile”. E’ quanto si legge in una nota della galleria. “Anche per onorare il grande successo di pubblico in occasione della inaugurazione del Palazzetto Benucci di via della Bicchieraia 17 ci sara’ una nuova mostra ad Arezzo da domani al 6 aprile con un brindisi di benvenuto proprio domani alle 18, si legge ancora. “Siamo contenti di come la citta’ di Arezzo ha accolto la nostra iniziativa culturale e siamo ancora piu’ motivati ad esporre molte opere di arte moderna e contemporanea: questo mese e’ dedicato al mio amico BOTERO, ha sottolineato BENUCCI, responsabile del progetto

Giornale,p21. Lista Cairo per pesare in RCS. BAZOLI: “no intese sul direttore”. L’editore di LA7 al 4,6% presenta i suoi candidati per avere 2 o 3 posti in cda.

Il Fatto,prima. Chi controlla il telefono di Renzi. Il cellulare del premier e’ intestato alla Fondazione Open, creata con Marco Carrai (quello della Casa di Firenze)n associazione di cui si conoscono solo in parte i finanziatori e che nel 2013 spese 78mila euro in telefonia

Il Fatto,p2. La fondazione, i servizi segreti e i telefoni di Matteo Renzi. Usa quello privato di Big Bang, molto meno quello dell’Aisi. Chi paga e chi controlla.

Il Fatto,p2. Rivolta a Ischia. Contro i titoli del Fatto. Dopo l’arresto e le dimissioni del sindaco Pd, ex forzista ed ex doroteo si scatenano albergatori e sottobosco politico.

Il Fatto,p3. Ora si indaga anche sui 20mila euro di Cpl all’Icsa, gia’ di Minniti. Il pensatoio fondato da Cossiga e dal sottosegretario ai servizi segreti compare sotto gli omissis dei pm. Il lobbista della coop rossa arrestato: “dobbiamo dare 20mila euro anzi 200 mila a Icsa perche’ ci puo’ servire

IL FATTO,p4. GIANNI BARBACETTO. Il miliardo di Gardini, le banche e il vino: c’e’ odor di D’Alema. Gia’ nel 1989 si favoleggiava di una valigia portata al Pci dal fu imprenditore, poi l’affaire Consorte e ora Ischia

IL FATTO,p5. Casari e gli altri dlele coop, potenti come oligarchi russi. Il boss arrestato dal Cpl Concordia esempio dei manager chee’ finito il Pci sono stati liberi di inseguire il profitto a ogni costo e con ogni mezzo

IL FATTO,p5. Intervista a LANFRANCO TURCI. Provai ad arginarli, bloccarono me. Un potere assoluto. Sono aziende giganti in cui i soci contano poco o nulla. Chi e’ capace resta al comando fino alla pensione.

IL FATTO,p8. Renzo ci pensa: voglia di Boschi a Palazzo Chigi. Il premier potrebbe portare la ministra al posto del sottosegretario DELRIO (Spedito alle Infrastrutture) per affossare le riforme e’ pronto Quagliariello

IL FATTO,p8. FABRIZIO d’ESPOSITO. Due cuori e due seggi: stavolta i Bondi se ne vanno sul serio Giovanni Toti ha liquidato il triste abbandono in modo sprezzante: “per rinnovare e’ necessario togliere la vernice vecchia”.

Corsera,prima. Intercettazioni, D’Alema al contrattacco: il Csm dovrebbe vigilare di piu’ sui giudici. Cosi la magistratura si delegittima da sola. Il Csm e l’Anm devono intervenire. Non ritengo legittimo l’uso di intercettazioni come quello che e’ stato fatto nei miei confronti. Oggi il Pd governa a tutti i livelli e questo lo espone a rischi di inquinamento. E’ evidente che ci vuole maggiore vigilanza

Corsera,p2. A D’Alema bonifici per 87mila euro. Vino e fondazione, i versamenti all’ex premier. I pm potrebbero sentirlo. Nelle intercettazioni i timori dei dirigenti della coop CPL: siamo ascoltati.

Corsera,p5. Intercettazioni Unipol, prescritti Berlusconi e il Fratello.

Il Garantista,prima. PIERO SANSONETTI. Il cosiddetto Nazareno 2.0 comincia a dare frutti. Affondate D’Alema. E’ il patto pm-Renzi? Il premier si sta mostrando comprensivo coi magistrati. I magistrati scagionano suo padre e gettano fango sul suo nemico. Magari e’ un caso….

Il Garantista,p7. TIZIANA MAIOLO. Caro D’Alema adesso sai l’effetto che fanno i verbali “depositati in edicola”

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Un sistema scoppiato i vantaggi fiscali non hanno piu’senso. Cooperazione criminale.

Libero,prima. MARIO GIORDANO. L’eredita’ delle orfanelle fa ricca la fondazione del vescovo di Ravenna

Libero,prima. Bomba Bindi sulle elezioni in Veneto. La commiSsione antimafia vuol commissariare la Verona di Tosi

Libero,p5. FRANCO BECHIS. Soldi ai partiti? Grazie a Letta sono segreti. Il decreto diceva di abolire il finanziamento pubblico in realta’ non lo elimina. In compenso cancella dopo 33anni l’obbligo di comunicare il nome di chi foraggia i soggetti politici. Cosi sono rimasti nascosti i fondi di Mafia Capitale

Libero,p8. Intervista a MIGUEL GOTOR. “Daremo battaglia, ma sempre dentro il Pd. C’e’ un disegno neocentrista. Se qualcuno vuole spingerci fuori dal partito ha sbagliato i conti”

Libero,p8. Per sbloccare le sue riforme Renzi prepara le epurazioni. Il Rottamatore ostenta sicurezza: “sull’Italicum ho i numeri”. Ma per non rischiare minaccia un repulisti in commissione Affari Costituzionali, dove su 23 dem ben 12 sono della minoranza

Libero,p9. Arriva il taglio della statale. La Boschi tutor della Madia. La fedelissima del premier soffia alla collega la riforma della Pubblica amministrazione, Marianna paga i suoi troppi errori, ma potrebbe essere l’inizio di una faida tra renziani

Libero,p9. ENRICO PAOLI. Il web sbrana Ladylike Moretti. La candidata Pd alle regionali in posa con le scarpe sul tavolo alla Camera. Bufera su Internet

Libero,p10. Sul tavolo di ARPE il dossier del Foglio

Libero,p12. Accordo Cav- Salvini. In Liguria corre Toti. Intesa tra Fi e Lega sui candidati: confermati ZAIA (Veneto) e Borghi (Toscana). Via libera a Caldoro in Campania

Libero,p13. FITTO convoca i congressi pugliesi per strappare il partito al Cavaliere

Libero,p13. Bondi tradisce Silvio. E la “banda VERDINI” e’ pronta a rompere.

Il FOGLIO,prima. Un libro di D’Alema che noi acquisteremmo volentieri: la responsabilita’ della sinistra nella politica dello sputtanamento

IL FOGLIO,p3. ALESSANDRA SARDONI. Il senso di Renzi per le coop. Come funziona il modello emiliano delle cooperative rosse alla prova del Rottamatore.

MATTINO,p2. Intervista a FORMICA: la politica era “sangue e merda” per fini nobili. Crisi dei partiti e scarsita’ di risorse cosi cresce la corruzione. Le Fondazioni rappresentano il verminaio nato dalla decomposizione delle forze politiche

MATTINO,p7. Intervista a DAVERI: cautela sulle statistiche pero’ il Jobs Act da solo non basta. L’economista: le riforme al netto non produrranno altri posti di lavoro. La crescita strutturale resta l’obiettivo-chiave per consentire al Paese di poter competere.

MATTINO,p9. Forza Italia, l’addio del fedelissimo Bondi.

Messaggero,prima. CARLO NORDIO. Intercettazioni le lacrime dell’insaziabile coccodrillo.

Messaggero,p22. Autismo: trovata la proteina. Scoperto il difetto di comunicazione tra le cellule. Stasera Montecitorio illuminato di blu contro la malattia. Domani la Giornata Mondiale serata in tv nasce una Fondazione per i familiari nuovi progetti per l’integrazione a scuola

Messaggero,p36. Pecoraro saluta Roma, da venerdi in Prefettura arriva Franco Gabrielli. Per la nomina manca solo il provvedimento del consiglio dei ministri.

Messaggero,p39.  Intervista ad ANGELO RUGHETTI. Ignazio sbaglia, non si fasci la testa: quei fondi per Roma restano intatti. Sacrifici per tutte le citta’ il Giubileo? Contribuisca anche il Vaticano

Messaggero,p48. Standing per Mattarella alla “prima” Opera. L’ultima regia ideata dall’indimenticabile Luca Ronconi in scena ieri sera al Teatre dell”‘Opera con un parterre delle grandi occasioni: Paola Severino, Daniela Traldi, Gaerano e Marilu’ Rebecchini, Marisela Federici, Maddalena Letta, Renato Balestra, Silvana Pampanini, Antonio Marini, Elena Bonelli, Mario e Marisa Stirpe, Sandra Cioffi Fedi, il maestro Isabella Ambrosini e Aurelio Regina Presidente della Fondazione Musica per Roma

Manifesto,prima. State sereni. I nuovi dati dell’Istat sull’aumento della disoccupazione (dal 12,6 al 12,7) smentiscono clamorosamente la propaganda del governo (e dell’informazione subalterna)

Manifesto,p15. LUIGI MANCONI. Sinistra. Landini non e’ Ingroia (se non fa un partito). Il progetto della Fiom e’ molto interessante. Perfino necessario. Ma l’unico antidoto al minoritarismo e’ il Pd

Stampa,p9. Intervista a GIUSEPPE CIVATI. Contro certe riforme faremo fronte comune con Passera.

Stampa,p9. Mini-rimpasto di Renzi. Delrio alle Infrastrutture e Lotti plenipotenziario. Al sottosegretario piu’ giovane i dossier di Palazzo Chigi. E il premier alla fine concede un dicastero al NCD.

Stampa,p9. Matteo blinda il dopo Lupi con un suo fedelissimo. il ministero e’ fondamentale in vista dell’Expo

Stampa,p10. MARCELLO SORGI. La crisi senza ritorno degli azzurri

Stampa,p10. Salvini cede a Berluscono: accordo su TOTI in Liguria.

Sole24ore,p5. Spending da almeno 10miliardi. Gutgeld a Radio24: se facciamo di piu’,tagliamo le tasse.

Sole24ore,p15. LINA PALMERINI. L’addio di Bondi, il caos in Forza Italia e le tensioni nel Pd: le mine vaganti in Parlamento

Repubblica,p8. FRANCESCO BEI. Governo, ecco il rimpasto Delrio alle Infrastrutture, braccio di ferro Renzi-Alfano una donna agli Affari Regionali. L’attuale sottosegretario sostituira’ Lupi. Al suo posto corsa tra Lotti e Richetti. Tra oggi e domani le nomine.

Repubblica,p11. Italicum, l’8 aprile il via alla Camera. Minoranza Pd in trincea ma divisa. Speranza e Cuperlo sperano ancora nella mediazione col premier. D’attorre: “meglio il Consultellum di una cattiva legge”. I Giovani Turchi: battaglia di retroguardia

Repubblica,p11. GOFFREDO DE MARCHIS. Ma Renzi non ha piu’ i numeri. Scissione? Assuma lui il problema. Sei il premier continua cosi anche io chiedero’ di essere sostituito in commissione. La fiducia? Una sola volta e’ stata posta su questi argomenti: nel 1953 sulla legge truffa. Le preferenze sono un falso problema. Fanno schifo. Ma se a Renzi non piacciono, perche’ non abolisce le primarie? C’e’ un’ignavia diffusa. L’establishment e’ vergognoso. Sono 4-5 poteri che dicono:avanti. Ma la strada e’ giusta o si precipita? Si punta a un sistema che non esiste da nessun’altra parte al mondo: Europa e Usa non sono governati da baluba

Repubblica,p12. L’esplosione di Forza Italia. Anche Bondi e Repetti dicono addio al partito.

Repubblica,p12. Intervista di Carmelo Lopapa a MANUELA REPETTI. Il j’accuse di Manuela: “affidarsi al cerchio magico e’ stato l’errore di Silvio altri lasceranno, e’ una faida. Tutti sappiamo che non ci sara’ alcun successore. Il prossimo leader del centrodestra non nascera’ in Forza Italia. Il dissenso di Verdini? E’ sbagliato tornare ad un’opposizione secca al governo. La sinistra di Renzi e’ totalmente diversa dal passato

Repubblica,p13. Se va via persino Sandro l’ultima fedelissimo tramonta il regno di Berlusconi

Repubblica,p14. NO all’offerta di Mediaset su Rai Way. L’Antitrust chiude l’istruttoria su El Towers: il nuovo soggetto avrebbe il dominio sulle antenne televisive.

Repubblica,p15. Intervista ad ANNA MARIA FURLAN: “Renzi cambi strategia. Per sconfiggere la crisi l’autosufficienza politica non sta funzionando”. I piu’ fragili patiscono di piu’ le difficolta’. E le donne e i giovani sono le fasce deboli di questo Paese. Per aumentare l’occupazione bisogna creare crescita e sostenere i redditi

Repubblica, p18. Intervista a DE LUCA: punire la CPL, quel vino una zozzeria. Chi ruba nel Pd e’ colpevole tre volte, tradisce la legge, il partito, la povera gente. La morale si pratica,non si predica e io non faccio passi indietro. I miei casi giudiziari legati a interventi sociali. Per questo ne sono orgoglioso

Repubblica,p18. Anti-corruzione oggi il voto finale ma e’ sempre rissa sul falso in bilancio. NCD chiede una legge meno severa. Cantone: non aspettatevi miracoli.

Repubblica,p19. Intervista a RUGHETTI, sottosegretario alla Funzione Pubblica. Ci hanno boicottato ma il piano andra’ avanti. Siamo al guado ma non e’ un flop

Repubblica,p31. STEFANO FOLLI. Se anche Bondi lascia la destra che non c’e’.

Related posts