FINESTRA STAMPA, GIOVEDI 2 APRILE 2015

IL TEMPO,prima. Roma in piazza contro i rom. Esplode la rabbia per l’impunita’ ai nomadi. Ok al corteo di tutti i comitati di quartiere

IL TEMPO,p4. Soldi buttati. Per i campi nomadi 150milioni in un decennio. Solo per via Amarilli speso 1,4 milioni in un anno. Centri raccolta. Sono 3 e tutti nel nord est e costano 6,2 milioni l’anno.

IL TEMPO,p4. Dal Campidoglio nessun piano. La situazione e’ fuori controllo. Tra le proposte quella di assumere nomadi per la raccolta rifiuti

IL TEMPO,p5. Ottomila nomadi a peso d’oro. In citta’ 8 villaggi della solidarieta’ autorizzati. Tre i centri “raccolta roma”, centinaia le favelas. Da Nord a Sud ce ne e’ per quasi tutti i quartieri

IL TEMPO,p7. D’Alema: indignato per la fuga di notizie. L’ex premier a Bari diventa garantista: “subito una legge per tutelare chi non ha colpe”. La difesa: “l’azienda di famiglia ha venduto bottiglie di vino,ma questo non costituisce reato”

IL TEMPO,p7. Quando Massimo difendeva l’importanza delle intercettazioni. Le giravolte interessate.

IL TEMPO,p8. Berlusconi e Salvini siglano l’accordo per le Regionali. Forza Italia sosterra’ il presidente uscente Luca Zaia in Veneto e la Lega dara’ l’appoggio all’europarlamentare Toti in Liguria. Il candidato comune di destra in Umbria sara’ Claudio Ricci

IL TEMPO,p8. Sbiadisce il rosa del governo. Al posto di Mogherini e’ andato Gentiloni, il ministero di Lanzetta e’ ancora vacante. Si vantava di un governo al femminile. Ma le donne vengono sostituite da colleghi maschi. Matteo ad Alfano: “ditemi voi un nome,meglio se e’ di un signora”. Sottosegretario LOTTI quotato alla presidenza del consiglio. Infrastrutture. La nomina di DELRIO arrivera’ entro Pasqua

IL TEMPO,p9. Sul falso in bilancio Renzi scricchiola. Passa la nuova norma che di fatto reintroduce il vecchio reato. Solo 7 i voti di vantaggio. Monti attacca il patto del Nazareno. Matteo ha fatto un accordo con un condannato definitivo. Scarto minimo. Un emendamento di Caliendo non e’ passato per un solo voto

IL TEMPO,p9. Bersani minaccia l’Italicum,ma si spacca Area riformista. Pierluigi nel mirino di Orfini e dei renziani doc che lo attaccano. Sulla legge elettorale non ci sono ancora i numeri. Sinistra dem in agitazione. Anche Ginefra si smarca: “serve un chiarimento”

IL TEMPO,p10. Ora Berlusconi teme la valanga. Dopo Bondi e Repetti pronti alla fuga anche verdiniani e fittiani. Toti contro i fuoriusciti: “no lezioni di morale da chi cambia bandiera”. Incontro casuale? Fitto vede i due dimissionari al bar: “un saluto,la politica non c’entra”

IL TEMPO,p10. Intervista a ANTONIO TAJANI. Sandro? Al posto suo avrei lasciato il Senato. La faida interna. Gli scontri per il potere non mi appassionano. La gente vuol sapere cosa facciamo per loro,non per noi

IL TEMPO,p10. Intervista ad ANTONIO MARTINO. Caro Silvio, il guaio e’ il gruppo dirigente. Frizioni. Berlusconi ormai non lo sento da due mesi. Se me ne vado anche io? No, semmai e’ Forza Italia ad avermi abbandonato

IL TEMPO,p11. Renzi scende ancora. Consenso al 43%. Cinque mesi fa era al 50%.

IL TEMPO,p11. Saltamartini passa alla Lega. “Salvini unico leader a destra”. Insieme a lei potrebbero entrare nel Carroccio altre donne. Insieme a lei anche 8 consiglieri municipali

IL TEMPO,p13. Copasir, finisce in farsa l’ “Operazione Farfalla”. Nessuna prova sull’esistenza di un protocollo per le indagini in carcere degli 007. Si arenano i teoremi dei pm siciliani sui quali si e’ scritto e favoleggiato di tutto

IL TEMPO,p13. Dal processo Andreotti al vate Ciancimino. Quante patacche nella lotta a Cosa Nostra. Vincenzo Scarantino ha portato magistrati e giudici a condannare innocenti. Marchio di infamia. Per l’ex generale del Ros Mario Mori e Capitano Ultimo

IL TEMPO,p14. Attacco alla sede della polizia di Istanbul. Tensione alta in Turchia: uccisa una donna kamikaze, ferito il secondo terrorista. Nella mattinata un uomo armato nella sede del partito di erdogan: 32 arresti

IL TEMPO,p21. Il verde salvera’ la Domus Aurea. Allestiti i primi 800 metri quadrati, il nuovo terreno filtrera’ la pioggia. Giardini pensili ad aalta tecnologia per proteggere la villa di Nerone

Qn,p19. Spazio Arte. La gallerista IDA BENUCCI apre il palazzo di Via Bicchieraia. Si inaugura la nuova mostra di arte moderna e contemporanea promossa dalla famosa gallerista romana Ida Benucci da oggi al 6 aprile negli spazi espositivi di Via Bicchieraia 17 ad Arezzo.

Mattino,p2. Governo, Bianchi in pole per gli Affari Regionali,ma NCD si spacca. L’ipotesi non piace ai calabresi. La deputata non e’ considerata espressione del territorio

Mattino,p9. Al Nord intesa Fi-Lega, centristi con Caldoro. Niente lista Salvini in Campania, ma Area Popolare avverte: trattiamo solo col governatore. Il Cav punta a chiudere l’accordo anche per Liguria e Toscana.

Mattino,p12. Vaticano, fine del segreto bancario dello Ior. Storico accordo con l’Italia, via allo scambio di informazioni. Santa Sede:piu’trasparenza

Messaggero,p3. Renzi pronto allo stralcio: ora accelerare sugli ascolti. Palazzo Chigi, si rafforza la proposta Nordio: si per indagare ma senza piu’valore di prova. L’ipotesi di vietare la pubblicazione dei colloqui nei fascicoli dell’autorita’ giudiziaria

Messaggero,p3. Intervista a DAVID ERMINI: si impone un cambio di rotta,non si puo’pubblicare tutto

Messaggero,p4. D’Alema: “la legge tuteli i non indagati”. E denuncia il cronista. L’ex leader reagisce alle domande sui suoi vini venduti alla CPL: “sono indignato”. Scontro con il giornalista Rai: mi dia il suo nome.

Messaggero,p4. Nasce la prima banca dati europea sulla reputazione di individui e imprese. Per l’Italia aderiscono i ministeri di Interno ed economia e la polizia postale

Messaggero,p5. E il falso Vespa insegue Graziano Del Rio

Messaggero,p5. Una donna per il dopo Delrio, slitta il ministero per il Sud. Oggi o domani la nomina a ministro delle Infrastrutture, al suo posto Sereni o Fedeli. Ira NCD: “non puo’ essere Renzi a scegliere il nostro nome”. E Alfano impone uno stop

Messaggero,p11. Col piano Cottarelli pronti tagli da 7miliardi. Nei conti del governo meno di un terzo. Ma nei documenti dei gruppi di lavoro dei risparmi stimati dall’ex commissario

Messaggero,p12. Bersani torna all’attacco sull’Italicum. Caos Pd, si rafforza l’ipotesi fiducia

Messaggero,p13. Caos Siria, l’Isis alle porte di Damasco. I soldati del califfo si infiltrano nel campo profughi di Yarmuk dove vivono in condizioni disumane circa 20mila palestinesi. L’Onu lancia l’allarme: si rischia una catastrofe umanitaria. La resistenza contro i jihadisti guidata dal Gruppo Al-Maqdis.

Messaggero,p14. Carceri, accuse agli 007: “contatti con i boss senza l’ok del governo”. La relazione del Copasir sull’operazione Farfalla: non furono informati ministri e magistrati: “fu un fallimento”

Messaggero,p15. Poste, via libera all’operazione Borsa.
Il Fatto,prima. Governo, la macchina del FALSO. 79mila nuovi posti di lavoro annunciati dal ministro Poletti. Poi si scopre che erano quasi la meta’ e che la disoccupazione cresce. 80 euro. Dovevano portare miliardi di consumi. Non e’ andata cosi,ma intanto il premier si e’ preso mesi di prime pagine. 150mila. I precari della scuola assunti saranno, se va bene, 50mila in meno di quanti aveva promesso il presidente del consiglio

Il Fatto,p3. Intervista a LUCA RICOLFI: non si gioca cosi coi dati solo per un tweet. Come molti politici, Poletti punta ad avere per un giorno risalto sui quotidiani, tanto le smentite non avranno mai la stessa visibilita’

Il Fatto,p4. Guerra sulle intercettazioni. D’Alema chiede il pugno di ferro e la commissione Gratteri media: poteri piu’ ampi per i magistrati (anche su lettere e immagini private) e carcere fino a 6anni per i cronisti

Il Fatto,p6. Metano a Ischia, i soldi alle coop arrivano dal governo Renzi. I 140milioni di euro per completare il progetto li ha stanziati a gennaio 2015 il cipe, regno di Luca Lotti, che e’in ottimi rapporti col sindaco arrestato Ferrandino

Il Fatto,p7. Il generalissimo, i servizi e gli amici di Minniti. La “rete” di ufficiali della guardia di Finanza e 007 che porta a contratti, consulenze e finanziamenti alla Fondazione del numero 2 del Viminale. Franco Simone della CPL: “ho parlato con un assistente di ADINOLFI… Serve fare una bonifica, Nico’!”. Adinolfi ha smentito

Il Fatto,p10. Italicum, Renzi rischia grosso. Le 11 mine in commissione.

Il Fatto,p10. Palazzo Chigi, la guerra per il posto vicino a Matteo. Se Delrio va alle Infrastrutture in corsa per la Presidenza Rosato e Manzione. Ma il premier non riesce a chiudere con NCD

Il Fatto,p15. Intervista a CARLO FRECCERO. 1992, la realta’ e’ piu’ triste di una fiction fatta bene. Seconda Repubblica. Avrebbe dovuto segnare l’inizio di un risanamento, invece segna l’inizio di una corruzione sistematica travestita da politica

Repubblica,prima. Corruzione, scatta la linea dura. Si al ddl in Senato, inasprimento delle pene.

Repubblicaa,p3. Intervista a SABELLI, presidente Anm: e’ un passo avanti,ma non basta, va combattuta come la mafia. Quello che manca? Non e’ possibile usare intercettazioni e attivita’ sotto copertura, come contro Cosa Nostra.

Repubblica,p6. La moglie Linda nell’azienda vinicola: “lavoriamo onestamente, basta insulti”

Repubblica,p9. Governo,domani il rimpasto. Delrio alle Infrastrutture,una donna sottosegretario. L’idea di “promuovere” la Mazione ora capo dell’Ufficio legislativo. Agli Affari Regionali salta Quagliariello, in pole la centrista DORINA BIANCHI.

Repubblica,p14. Nuovo scontro sull’Italicum. Orfini contro Bersani: spaccarsi cosi e’ assurdo. Ma la minoranza si divide sull’attacco dell’ex segretario e teme un blitz di Renzi per i vertici delle commissioni

Repubblica,p4. Intervista a GUERINI: unita’ possibile, e’ Pierluigi che la ostacola. La parola scissione non ha cittadinanza tra di noi, ma la tenuta del Pd deve essere un impegno per tutti. Non si puo’ spostare l’asticella sempre piu’ in la’ e non chiudere mai ma i numeri per l”Italicum ci sono

Repubblica,p16. Berlusconi vede Verdini. “Denis mi devi aiutare, bisogna evitare scissioni”. Chiusa l’intesa con la Lega. Ma e’ rottura con Fitto: il candidato forzista in Puglia passa col capo dei dissidenti

Repubblica,p17. Intervista a PAOLO ROMANI: chi vuole autocritiche e’ un leninista, il partito non si cambia con i casting. Non credo che ci spaccheremo sulla riforma del Senato. Ma la rivendico, riprende le nostre proposte. I suoi rilievi ai colonnelli di Forza Italia hanno provocato un terremoto,ma il presidente dei senatori azzurri non fa marcia indietro: “ho posto
delle questioni avvertite da tutti”

Repubblica,p14. Ostruzionismo dei 5Stelle, aperta una inchiesta, ma Grasso ferma i pm: non avete questo potere”. Ipotizzato il reato di “attentato agli organi costituzionali”. Il socialista Buemi: dobbiamo aspettare che arrivi un colonnello Tejero?

Repubblica,p19. ALBERTO CUSTODERO. 007 in cella dai boss: missione fuorilegge. L’atto d’accusa del Copasir sull’Operazione Farfaalla”: i servizi segreti e l’amministrazione delle carceri agirono in maniera poco trasparente e fallirono l’obiettivo di ottenere informazioni. Casson: “documenti spariti, serve l’accesso diretto agli atti”

Repubblica,p19. Muos sotto sequestro, la vittoria delle mamme contro la base Usa. La procura di Caltagirone blocca i satelliti nella riserva naturale. La Marina americana: “nessun pericolo ma ne prendiamo atto”

Repubblica,p21. Intervista a GOTTI TEDESCHI: l’opera di pulizia e’ iniziata anche se in ritardo ma restano molti misteri. Benedetto XVI non voleva tenere nulla oscuro, segreto, voleva la trasparenza: pero’ qualcuno lo ha fermato

Corsera,p29. LUIGI MANCONI. Il difficile dialogo bipartisan sul fronte dei diritti civili

Giornale,prima. NICOLA PORRO. Tagliate il fisco o sara’ tutto inutile. Il Jobs act non basta

Giornale,prima. D’Alema non regge il vino.

Giornale,p2. Il giallo del telefono di Renzi e dei verbali sbianchettati

Giornale,p2. Braccio di ferro Lotti-Minniti per il posto di Delrio

Giornale,p5. Intervista a SALTAMARTINI: “entro nella Lega per restare a destra”. Alfano si e’ appiattito sul Matteo arrogante. Ora mi sento piu’ libera. Il Carroccio ha un leader che ascolta e poi decide”

Giornale,p6. FRANCESCO CRAMER. Vertice Berlusconi-Verdini difficile ricucire con Fitto. Trovata la quadra con la Lega per le Regionali. Il Cavaliere confida ai giovani forzisti: il futuro e’ un Partito repubblicano

Giornale,p6. Intervista. La ricetta di CATTANEO: “dobbiamo investire sui nativi di Forza Italia”. Il rinnovamento. E’ nel nostro Dna, lo dice la storia del Cavaliere

Giornale,p8. Le mani dei pm sul Senato: grillini indagini per la rissa.

Giornale,p11. Lo spoil system all’Italiana: i dirigenti li sceglie il governo. Il disegno di legge Madia da’ potere all’esecutivo di decidere chi puo’ fare il manager.

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Onorevoli ipocrisie. Bondi non molla il partito e la politica (ma non la poltrona).

Libero,prima. Dieci domande e dieci risposte. Come non farsi fregare dal nuovo 730 di Renzi. A chi conviene e a chi no la dichiarazione precompilata; che cosa bisogna fare per usufruirne, quali sono i tempi, come non perdere le detrazioni:la guida di un esperto per evitare le trappole

Libero,prima. D’Alema imbottigliato minaccia querele. Ma e’ tutta colpa sua

Libero,p4. Intervista a FABRIZIO CICCHITTO: cooperative scampate a Tangentopoli, perche’ si decise che erano morali

Libero,p6. ENRICO PAOLI. Piu’ poteri a Cantone. In arrivo pene piu’alte per mafiose e corrotti. Il Senato da’il via libera, dopo due anni di attesa, al ddl anticorruzione. Fino a 15anni di carcere per chi ha rapporti con i boss e fino a 10 per chi corrompe. Il pm dovra’ tenere informato il presidente dell’Authority

Libero,p7. MARIO GIORDANO. I giudici arrestano il radar di Obama. La Procura siciliana di Caltagirone si accoda ai No-Muos e dispone il sequestro del mega impianto di comunicazione e difesa americano. Nove anni e miliardi gettati al vento. E senza la sponda italiana l’intero sistema mondiale resta monco

Libero.p10 Lupi soffia il posto alla DeGirolamo. E la Saltamartini passa col Carroccio

Libero,p12. Renzi riscopre le quote rosa solo per usarle contro Alfano. Ncd propone Quagliariello e Sacconi per il dopo Lupi. Ma il premier vuole una donna per riequilibrare l’uscita della Mogherini. Potrebbe finire con DORINA BIANCHI agli Affari Regionali

Libero,p13. FAUSTO CARIOTI. Con Alfio e Giovanni in corsa la romanita’ torna in Campidoglio. L’era Marino e’ agli sgoccioli, Marchini e Malago’ potrebbero contendersi la poltrona di sindaco. Il primo da destra, il secondo da sinistra (ma al contrario sarebbe lo stesso). E sono pure amici

Stampa,prima. UGO MAGRI. Il dopo-Patto del Nazareno e’ cominciato

Stampa,prima. DOMENICO QUIRICO. L’Isis nel campo dei profughi alle porte di Damasco

Stampa,p3. Jena. Ieri ho incontrato D’alema e l’ho invitato a

Stampa,p7. Alfano sceglie la Bianchi, malumori tra i centristi. Sara’ lei a prendere il posto della Lanzetta

Stampa,p9. Gentiloni: “non accetteremo una intesa a qualunque costo. La firma cambierebbe il ruolo di Teheran in Medio Oriente”

Stampa,p25. ANDREOSE: largo ai bravi imprenditori, ma non si dimentichi la cultura. Lo storico ex direttore della Bompiani racconta in un libro i retroscena dell’editoria. “La fusione Mondadori-Rizzoli? Sarebbe deflagrante”

Sole24ore,prima. LUCA RICOLFI. Basta con l’embargo sui dati del lavoro

Sole24ore,p6. Incarichi a termine per i dirigenti della Pa

Sole24ore.p6. Intervista ad ANDREA BOLLA, presidente del Comitato Tecnico per il fisco di Confindustria. Il carico fiscale frena gli investimenti. Imbullonati da detassare: i macchinari fuori dalla rendita catastale

Sole24ore,p14. Per Rai1, Canale5 e Rai2 dati di ascolto in crescita. La tv generalista ha guadagnato 125 mila spettatori nel giorno medio

Sole24ore,p21. LINA PALMERINI. La “crisi” dei capigruppo e la navigazione a vista in Parlamento

Il Foglio. Il potere di Firenze. Ministeri. Segreterie. Partecipate. Istituzioni. Consulenti. E poi il caso Delrio. La trasformazione di Palazzo Chigi in Palazzo Vecchio. Geografia smaliziata dei fiorentini che contano nell’era Renzi.

Related posts