Senza categoria 

L’intervista Roberto Calderoli a Il Messaggero: “Il nuovo Nazareno è già nei fatti. Il Parlamento sarà ingovernabile››

L’intervista Roberto Calderoli a Il Messaggero: “Il nuovo Nazareno è già nei fatti. Il Parlamento sarà ingovernabile››

IL VICEPRESIDENTE DI PALAZZO MADAMA: CAMERA E SENATO, RISCHIAMO DUE SISTEMI DEL TUTTO INCOERENTI. IL MIO PORCELLUM ERA DAVVERO UN PARADISO TERRESTRE RISPETTO A QUELLO CHE POTRA’ USCIRE FUORI…

Calderoli, sulla legge elettorale a tutto fermo. Si attende la sentenza della Consulta sull’Italicum. Come pensa i giudici interverranno? Difficile dirlo. Sicuramente l’Italicum e fuori dalla Costituzione ed 6 facile prevedere che tutto l’impianto andrà a carte quarantotto, visto e da scommettere che verranno cancellati sia il premio di maggioranza, sia il ballottaggio».
Dunque si avra’ un proporzionale puro, simile a quello del Senato?
«Gia’, ma il sistema della Camera avra’ uno sbarramento basso a 13 per cento, mentre al Senato dell’8 per cento. Dunque saremo davanti a due sistemi assolutamente incoerenti e non omogenei: alla Camera avremo una ventina di partiti che si presenteranno da soli, mentre al Senato avremo le coalizioni o al massimo quattro partiti. Il caos».
Come se ne esce, visto che il Mattarellum piace solo a voi della Lega e al Pd e in Parla-mento non ci sono i numeri per approvarlo?
«Dai contatti che ho avuto con tutte, ma proprio tutte, le forze politiche, ho scoperto che se c’e un minimo di flessibilita’ nel correggere un po’ it Mattarellum, togliendo lo scorporo e le liste civette, in Parlamento i voti si trovano. Eccome. E mi aspetto che il governo Gentiloni faccia davvero il facilitatore favorendo questa intesa, lavorando sulle soglie di sbarramento del Mattarellum».

 

Continua la lettura su http://www.ilmessaggero.it/

Related posts