Gianfranco SammarcoGianni Sammarco MM Notizie 

Sammarco (NDC): RAI, Si predilige l’esterno, con costi aggiuntivi, piuttosto che valorizzare le risorse interne

On. Sammarco (NCD):

“La mobilitazione dei registi del Centro di produzione della Rai di Milano è la cartina di tornasole di una vicenda che ha molte analogie con quelle che caratterizzano purtroppo la gestione attuale di viale Mazzini: si predilige l’esterno, con costi aggiuntivi, piuttosto che valorizzare le risorse interne. Un malcostume che tra l’altro – come nel caso ad esempio di Politics – non ha portato a nulla di buono se non ad accrescere l’emarginazione dei professionisti interni alla Rai. La vicenda del Cptv di Milano è la ciliegina sulla torta: ha alle sue dipendenze 18 registi, ma quando nella città si verifica un evento particolare, allora la Direzione appalta il servizio a società esterne o in alcuni casi spedisce in trasferta a Milano un regista da altri territori. In questo modo si depotenzia fortemente il rapporto con il territorio e si rischia di promuovere l’immagine di una Rai chiusa e poco attenta”.

Related posts