MM Notizie notizie 

Luca Forteleoni (Csm): No alla eliminazione delle Corti d’Appello minori siciliane.

LUCA FORTELEONI (Consigliere CSM) a inaugurazione anno giudiziario a Messina: “No alla eliminazione delle Corti d’Appello minori siciliane.
Necessario un effettivo adeguamento delle risorse giudiziarie agli standard europei”

‘ L’adozione da parte del CSM di modelli organizzativi uniformi virtuosi nel segno della efficienza e delle garanzie di indipendenza della magistratura, attraverso le nuove circolari sulle tabelle degli uffici giudicanti e degli uffici di Procura , dovranno, però, essere accompagnate dalla adozione, da parte delle istituzioni competenti, di idonee misure di adeguamento delle risorse giudiziarie e amministrative al passo con gli standard europei’. Così ha affermato il Cons. Forteleoni nel corso della inaugurazione dell’anno giudiziario a Messina.
Prendendo spunto dalla presenza a Messina del Prof. Silvestri, Presidente del consiglio direttivo della Scuola Superiore della magistratura, il Cons. Forteleoni ha evidenziato la centralità della conoscenza tecnica, della competenza professionale e, quindi, della formazione, al fine di far fronte alla evoluzione della attuale società complessa. Il Cons. Forteleoni ha ringraziato, a nome del CSM, il Prof. Silvestri e l’intera SSM per la nuova e feconda stagione di collaborazione , attraverso il tavolo tecnico permanente, tra il CSM e la Scuola della Magistratura.
Con riferimento alle nuove piante organiche adottate dal ministero, il Cons. Forteleoni ha evidenziato la insufficienza del recente provvedimento ministeriale, parziale e non sempre rispondente alle specifiche esigenze delle realtà distrettuali, auspicando al contrario un potenziamento delle piante organiche nelle aree periferiche del sud, caratterizzate dalla forte presenza della criminalità organizzata, manifestando, al contempo, decisa contrarietà a progetti di riduzione delle Corti d’Appello, in particolare di quelle minori siciliane, a vantaggio della salvaguardia del modello della ‘giustizia di prossimità’.

Related posts