MM Notizie 

UNESCOSITES al Giornale di Sicilia pagina 4. Un viaggio virtuale nei 48 luoghi più belli della Sicilia e dell’Italia

⁠⁠⁠Giornale di Sicilia pagina 4. Un viaggio virtuale nei 48 luoghi più belli della Sicilia e dell’Italia

Il gesto è semplice, avveniristico l’effetto. Basta Indossare un paio di occhiali speciali per trovarsi immersi In 18 luoghi e Itinerari d’arte e natura tra i pii, belli della Sicilia e d’Italia. Una voce guida il visitatore nel viaggio virtuale e racconta in tre lingue – italiano, inglese o cinese – la storia, la vita, le trasformazioni e le atmosfere dei tanti siti diventati patrimonio mondiale dell’umanità per l’Unesco, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura. Unescosites – Italian Heritage and Arts» è la mostra multimediale ideata dalla società Beni Culturali, e ospitata sino al31 luglio a Palazzo Corvaja di proprietà del Comune di Taormina, dove alla fine dl maggio si riuniranno I grandi del mondo nel G7. E la prima tappa In Europa dopo l’esposizione nel 2008 al Capital Museum di Pechino e nel 2010 a Shanghai, con 9 milioni di visitatori. Arricchita e ripensata, la mostra arriva dalla Cina (che conta 50 alti Unesco) in Sicilia, che di alti Unesco ne vanta ben sette dei 51 italiani. Un assaggio c’era stato alla fine del 2015 a Palermo, allo Sieri, pochi mesi prima che l’Unesco inserisse l’itinerario arabo normanno dl Palermo e Monreale nella World Heritage List. «Unescosites» è più di una mostra, è un’esperienza visiva e sensoriale, emozionante e coinvolgente resa possibile da tecnologie avanzate. «Gli “smartglasses” sono occhiali che consentono tramite la realtà aumentata di vivere l’emozione e l’esperienza di trovarsi all’interno di un sito Unesco ricevendo informazioni su ciò che si sta osservando. arricchite con audio, video, testi e modelli tridimensionali» spiega Roberto Celli, ingegnere edile, appassionato d’arte e ideatore della mostra (aperta da lunedì a giovedì dalle 10 alle 19, da venerdì a domenica dalle 10 alle 22). Arte e tecnologie vanno a braccetto per consentire di apprendere divertendosi. E chissà che anche i giovani, non siano conquistati dalla nuova realtà indossabik. C’è un portale tradotto nelle tre lingue che documenta e racconta Unescosites», come un museo virtuale on-line ricco di contenuti multi:inedia!’ e link di approfondimento. C’è un’edizione speciale del catalogo, anch’esso in tre lingue. C’è un docu-film celebrativo delle tante pellicole di registi nazionali e stranieri ambientate nei luoghi che solo in seguito l’Unesco ha dichiarato di valore universale. Cultura. tecnologie e turismo. Perché l’esposizione è pensata per far apprezzare al mondo l’Immenso patrimonio artistico del nostro Paese. 4, sociale il primo compito di questo progetto espositivo- dice Roberto Celli -. Un progetto che porterà cambiamenti epocali nel modo di incoraggiare e attrarre il turismo culturale anche destagionalizzato in diversi territori». Per questo…

Continua la lettura su Giornale di Sicilia

http://gds.it/

Related posts