luigi bisignani silvioLuigi Bisignani MM Notizie 

Luigi Bisignani al Tempo: Avanti miei Prodi

Luigi Bisignani al Tempo: Avanti miei Prodi

Prodi, l’usato sicuro dei poteri forti

Caro direttore, ci aspetta un’estate da incubo, con nuovi mostri e vecchi fantasmi in arrivo, anche perché è di tutta evidenza che quando si parla di legge elettorale non tutte le ciambelle vengono con il buco. Matteo Renzi, gran pasticcere di questo “sistema tedesco con salsa alla fiorentina”, deve tenerlo ben in mente, così come dovrebbe fare pure Silvio Berlusconi, padre di una legge che nel 2006, anziché favorirlo, aprì le porte di Palazzo Chigi a Romano Prodi. E proprio sul professore bolognese si sono messi di nuovo in movimento i vecchi poteri forti, pronti a giocare attorno a lui l’ultima battaglia per la propria sopravvivenza. Sicuri della benevolenza del Quirinale, dove vegeta quella che potrebbe essere soprannominata l’ultima armata cattocomunista, si agitano personaggi che da sempre danno le carte: i banchieri Giuseppe Guzzetti e Giovanni Bazoli, ma anche Carlo de Benedetti con i suoi giornali, e qualche apparato forte in Russia, Cina e Francia, di cui Prodi è stato sempre un ambasciatore molto sensibile. Ma come pensano di arrivare ad un governo del Professore? Approfittando della frettolosa legge elettorale, generata da Renzi, pronto a tutto pur di votare subito, e Berlusconi, smanioso di riprendere il filo di quel patto che Denis Verdini gli aveva cucito su misura. Una legge non…

Continua la lettura su http://www.iltempo.it/

Related posts