Cimbro (Mdp): Legge Elettorale, se neanche i fautori dell’accordo sulla legge sono convinti e credono nella bontà del testo, perché lo stanno approvando?

Cimbro (Mdp – Movimento democratici progressisti)

“Renzi voleva il maggioritario, Grillo non capisce che legge stiano approvando, Berlusconi e i suoi si accontentano di questo finto-tedesco solo perché gli consente di correre soli. Ma allora, se neanche i fautori dell’accordo sulla legge sono convinti e credono nella bontà del testo, perché lo stanno approvando? Un pasticcio come questo non si era mai visto, la governabilità e la rappresentanza non sono tutelate, il paese si reggerà su una manciata di voti con l’instabilità e le crisi di governo dietro l’angolo, senza contare lo sbarramento al 5% che non serve a nient’altro che rendere il parlamento territorio di conquista dei grandi dimenticandosi di quei milioni di italiani che credono nei partiti minori. E’ un grande caos e non risolve i problemi degli anni passati, anzi, forse li peggiora. Noi abbiamo presentato degli emendamenti, speriamo siano presi in considerazione e soprattutto speriamo ci ascoltino sul voto anticipato: andare alle urne prima delle scadenze fissate in autunno sarebbe un vero e proprio passo falso”.

Related posts