Cosimo Maria FerriCosimo Maria Ferri MM Notizie 

COSIMO MARIA FERRI: Fisco, le professioni ricchezza del sistema Paese, bene interventi a tutela e in utile collaborazione con lo Stato.

Maria Ferri (sottosegretario ministero Giustizia) all’Assemblea generale dei dottori commercialisti ed esperti contabili:

Il Sottosegretario ha portato i saluti del Ministro Andrea Orlando, leggendo alla platea l’indirizzo di saluti di quest’ultimo, che ha evidenziato come le professioni siano una ricchezza del sistema Paese e del sistema giustizia e svolgano un ruolo essenziale di stimolo e di elaborazione per il rilancio dell’economia, oltre che per la cultura economica del nostro Paese. Tra i temi affrontati, che hanno spaziato dal ruolo sussidiario delle professioni alla riforma del d.lgs. 139/2005 (ordinamento professionale), è stato centrale quello dell’equo compenso, su cui il Ministro ha presentato un disegno di legge che intende porre rimedio agli squilibri nei rapporti contrattuali tra professionisti e clienti forti, spesso caratterizzati dalla presenza di clausole vessatorie.
Il Sottosegretario poi soffermato sull’importanza, per il sistema economico e per le professioni, delle politiche volte a rendere più efficiente la gestione della crisi d’impresa, focalizzando l’attenzione sugli articoli del cosiddetto “DDL Rordorf” che prevedono di modificare alcune disposizioni del codice civile in tema di organi di controllo societario.
Più precisamente, il Sottosegretario ha dichiarato: “Negli ultimi anni, vari interventi normativi in materia societaria hanno interessato l’organo di controllo delle SRL, in un’ottica di riduzione e razionalizzazione dei costi, specie per le società più piccole. Non è semplice il compito del legislatore di trovare il giusto equilibrio tra le esigenze di semplificazione e riduzione delle spese, essenziali per creare modelli societari più snelli e competitivi sul mercato, e le garanzie che sono assicurate da un sistema strutturato di controlli. Ora, nel DDL Rordorf è stata aggiunta una modifica che prevede l’estensione dei casi in cui è obbligatoria la nomina dell’organo di controllo, anche monocratico, o del revisore da parte della SRL. Ciò che emerge è una  rinnovata fiducia del legislatore nell’operato dei professionisti che svolgono controlli, specie in funzione di prevenzione della crisi. La riforma, infatti, attribuisce a sindaci e revisori nuove funzioni e responsabilità, chiamandoli ad allertare gli amministratori sull’esistenza di fondati indizi della crisi ed a sopperire in alcuni casi all’inerzia degli amministratori”.
Infine, è stata ricordata l’esigenza di riconoscere e recuperare le funzione di sussidiarietà dei professionisti che, in un’ottica sia di ammodernamento e di abbattimento di costi e tempi per il cittadino, sia di agevolazione dello sviluppo dell’attività economica, darebbe vita ad una virtuosa collaborazione tra Stato e professioni, anche in attuazione dei principi della Costituzione.
Così il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri oggi ha partecipato all’Assemblea generale dei Consigli degli ordini dei dottori Commercialisti e degli Esperti contabili, svoltasi nella mattinata al Convention Center “La nuvola” di Roma, alla presenza di esponenti del mondo dei professionisti e delle istituzioni.

Related posts