Cesa LorenzoLorenzo Cesa MM Notizie 

Cesa (Udc) alla conferenza “Donne dell’Islam, Tra repressione ed emancipazione”: Ascoltare la denuncia di Lamiya, prigioniera per 20 mesi degli aguzzini del Daesh, lascia un segno profondo che l’Europa ascolta.

Lorenzo Cesa Capo delegazione italiana UDC-NCD-SVP del Gruppo PPE al Parlamento Europeo interviene al Conferenza nell’ambito delle attività interculturali del Gruppo PO E al ParlamentO Europeo “Donne dell’Islam, Tra repressione ed emancipazione”, Aula Commissione Difesa, Palazzo Carpegna, Roma

“Voglio portare il mio personale saluto a Lamiya Haji Bashar, giovane donna che è stata prigioniera per 20 mesi degli aguzzini del Daesh. La dolorosa storia di Lamiya lascia un segno profondo. Il suo impegno per riscattare le tante donne e giovanissime prigioniere dell’Osso porta a noi occidentali la voce di una denuncia che necessità di essere ascoltata dall’Europa. Non possiamo restare a guardare. Abbiamo il dovere di intervenire concretamente come Europa ed è quello che stiamo facendo, anche qui adesso”.

Related posts