SilliGiorgio Silli MM Notizie 

Silli (FI): Terrorismo, arrestato iracheno richiedente asilo che inneggiava all’Isis, necessaria una stretta a politiche buoniste.

Silli (responsabile nazionale immigrazione Forza Italia)

“Tra coloro che vengono chiamati ‘migranti’ si possono nascondere i terroristi di domani e questo noi lo sapevamo da tempo. Che però i terroristi si nascondano anche dietro coloro che vorrebbero ricevere asilo politico dal nostro Paese, fino ad oggi era solo un sospetto. Un sospetto divenuto realtà con l’arresto di un iracheno richiedente asilo che inneggiava all’Isis e faceva propaganda a favore del terrorismo islamico. Nelle intercettazioni telefoniche portate agli atti quest’uomo, residente in uno Sprar di Crotone, diceva che agli italiani, chiamati ‘infedeli’, andrebbe tagliata la gola. Il giorno dopo l’attentato di Manchester esultava come se avesse vinto la sua squadra di calcio preferita. È una vergogna che un criminale di questo rango sia stato messo nelle condizioni di diventare a tutti gli effetti un ospite del nostro Paese. Evidentemente – ma noi di questo ne eravamo già consapevoli – le maglie dell’accoglienza sono troppo larghe. Di fronte a episodi di questo genere si rende sempre più necessaria una stretta decisa alle politiche buoniste di questo governo che permettono l’ingresso in Italia di chiunque (anche oggi più di mille persone sbarcate). Noi questo non lo potremo mai accettare”.

Related posts