SammarcoGianni Sammarco MM Notizie 

Sammarco (AP): Rai, Cda del servizio pubblico ignora la normativa compensi e approva u 2,2mln a Fazio

On. Sammarco:

“Il Parlamento fissa il tetto dei compensi Rai a 240mila euro e il Cda del servizio pubblico ignora la normativa approvando un compenso da 2,2 milioni di euro l’anno, per 4 anni, a Fabio Fazio. Stesso compenso del passato, ma con molte ore di trasmissione in meno e con, in più, una ‘promozione’ del suo programma che passerà su Rai1. Si sperava che la Rai volesse far seguire i fatti ai buoni propositi e che il cda evitasse di prendere in giro gli italiani facendo seguito ad un percorso virtuoso deciso dal Parlamento e che finalmente potesse intraprendere la strada della riduzione dei compensi richiesta dal Parlamento, ma si sta invece decidendo di ignorare tutte le indicazioni, alla faccia del ruolo dei parlamentari eletti dal popolo e degli stessi cittadini che stanno ancora affrontando lo strascico della crisi economica degli ultimi anni. Inoltre, il cda della Rai non si preoccupa minimamente dei costi di queste trasmissioni? E di quelle fatte in passato da Fazio? Sappiamo quanto ci è costata la trasmissione in diretta da Palermo per onorare – come è giusto che fosse, perché la memoria di quello che è successo va sempre rinnovata soprattutto per i più giovani – i giudici antimafia Falcone e Borsellino? Il Paese chiede alla Rai di ridurre spese e compensi e un cda che ha già oltrepassato la metà del suo mandato fa quello che gli pare senza ricordarsi che se esiste è proprio grazie alle tasse che pagano i cittadini”.

Related posts