maulluMM Notizie Stefano Maullu 

Maullu (FI): RAI, l’azienda si arrende ai capricci delle pseudo-star e i cambiamenti li promette soltanto

Europarlamentare Maullu

“Quello che sta succedendo in Rai è sconcertante. Un presidente che dice candidamente che l’azienda non avrebbe retto all’addio di un conduttore, significa resa incondizionata di fronte ai capricci delle pseudo-star del piccolo schermo, altro che servizio ai cittadini. Avevano detto che il tetto stipendi per i dipendenti Rai non avrebbe superato i 240mila euro, Fabio Fazio prenderà 11 milioni in 4 anni: che cos’è, una piccola eccezione? Il cda Rai risponde all’hastag  #menti-Rai, l’azienda che promette ogni volta cambiamenti epocali e grandi rivoluzioni, ma poi resta ancorata al solito insopportabile principio del porto franco: in Rai si fa ciò che si vuole. Ogni tanto emerge lo spauracchio del danno erariale, ma si tira dritto, senza contare il precedente per gli altri conduttori costretti ad accontentarsi dei ‘soli’ 240mila euro previsti dalla normativa. Siamo alle comiche, anzi, alle tragiche”.

Related posts