Cicchitto al TEMPO: “Con la vita non si deve scherzare”

On. Cicchitto (Alternativa Popolare, Presidente Commissione Esteri della Camera dei Deputati)

Marcello Dell’Utri è stato condannato a 7 anni per l’impalpabile reato di concorso esterno in associazione mafiosa. Dell’Utri ha 76anni. Egli è stato, alle origini, fra i sostenitori della discesa in campo sul piano politico di Silvio Berlusconi e su questo è stato costruito un teorema che ha colpito lui e ha risparmiato Berlusconi seguendo forse il criterio della graduazione dei colpi. Oltre all’attività politica Dell’Utri è stato un uomo di cultura, fondatore di circoli culturali e un bibliofilo quasi maniaco. Non vogliamo in questa occasione ripercorrere le sue drammatiche vicende giudiziarie, politiche e umane. Parliamo di Dell’Utri in carcere. Egli fu ristretto in carcere a Parma dove si trovò in condizioni particolarmente disagiate. Aveva anche difficoltà nel ricevere i libri. Successivamente egli fu trasferito a Rebibbia dove lo abbiamo incontrato e nell’occasione abbiamo anche avuto modo di apprezzare l’umanità e l’intelligenza…

Continua la lettura su http://www.iltempo.it/

Related posts