Cicchitto (Alternativa Popolare): FI, Brunetta eviti di reintrodurre nel dibattito politico la categoria del tradimento

On. Cicchitto (Alternativa Popolare)

Siamo combinati davvero male se “il partito liberal di massa”, alias Forza Italia, usa il linguaggio tipico degli stalinisti per cui il dissenso politico viene definito tradimento come fa oggi l’amico Renato Brunetta (“Non c’è spazio per i traditori, i loro nomi non li voglio nemmeno pronunciare”). Nel 2013 ci fu un serio dissenso politico all’interno di FI sulla scelta di provocare la crisi del Governo Letta e della stessa legislatura tradendo l’operazione delle larghe intese che era stata fatta proprio da Berlusconi. D’altra parte quella rottura risultò così avventurosa e problematica che lo stesso Berlusconi successivamente la rovesciò facendo con Renzi il patto del Nazzareno. Allora reintrodurre nel dibattito politico la categoria del tradimento per esorcizzare una posizione politica diversa è come minimo sintomo di una pericolosa mentalità autoritaria.

Related posts