Fabrizio CicchittoFabrizio Cicchitto MM Notizie 

Cicchitto (Alternativa Popolare): Migranti, serve unità nazionale, bene Minniti si gioca un pezzo di futuro

On. Cicchitto (Alternativa Popolare, Presidente Commissione Esteri della Camera dei Deputati)

Sulla questione dei migranti l’appello affinché si coaguli una sorta di unità nazionale, invece delle risse a cui stiamo assistendo. Ciò per due ragioni: in primo luogo l’Italia, e poi l’Europa, si trova ad essere in mezzo ad una sorta di tsunami dalle proporzioni gigantesche e dalle possibili conseguenze assai gravi per cui le risse in materia non hanno alcun senso. Quando lo stesso Macron propone la distinzione fra rifugiati per guerre e migranti economici dimostra di non aver compreso l’entità del fenomeno, o, avendolo capito fin troppo bene, cerca di riversarne le conseguenze immediate sugli altri. In secondo luogo le polemiche fra centro-destra e centro-sinistra in materia hanno scarse ragione di essere perché alcuni degli atti più rilevanti (e anche più negativi) sono in carico a governi di opposto segno. Così è il governo Prodi che nel 1997 firmò la prima versione del patto di Dublino e il governo Berlusconi con dentro la Lega che ne ha firmato la seconda versione. È stato sempre il governo Berlusconi che nel 2011, pur dissentendo nel suo foro interno, ha mandato i tornado in Libia, insieme agli aerei della coalizione guidata dalla Francia e dagli americani. L’esposizione del ministro Minniti è del tutto condivisibile. Il governo italiano ha aperto una vertenza che registra alcuni risultati e che punta a modificare almeno in parte l’atteggiamento dell’Europa. Non bisogna nella vicenda avere, però, le mani legate non escludendo le misure più marcate da quella di un controllo internazionale sulle coste della Libia, all’esclusione dai nostri porti di quelle ONG straniere i cui paesi di origine non aprono a loro volta i loro porti. È bene che le navi di ONG francesi o spagnole attracchino nei porti francesi e spagnoli, nel caso in cui non si arrivi almeno ad una reale ripartizione per quote a livello europeo.
Così l’on. Fabrizio Cicchitto, intervenendo alla Camera sull’esposizione del ministro dell’Interno Minniti

Related posts