CicchittoFabrizio Cicchitto MM Notizie 

Cicchitto (Alternativa Popolare) all’HuffingtonPost: Uno tsunami mondiale, le nostre risse da cortile, l’isolamento di Renzi

Uno tsunami mondiale, le nostre risse da cortile, l’isolamento di Renzi

On. Cicchitto (Alternativa Popolare) all’HuffingtonPost

Il dibattito svoltosi alla Camera sulle comunicazioni del ministro Minniti sui migranti è stato molto significativo. È emerso che in Italia, e non solo in Italia, c’è una preoccupante mancanza di consapevolezza del dramma che stiamo vivendo.
Questa consapevolezza, combinata insieme con una certa angoscia e con una forte volontà di risalire la china, c’era certamente nel discorso del ministro Minniti, ma non c’era in larga parte dei gruppi parlamentari che hanno colto l’occasione per “posizionarsi”: un attacco selvaggio a testa bassa del Movimento 5 Stelle e uno quasi selvaggio da parte dei Fratelli d’Italia; un’opposizione frontale di Forza Italia che ha utilizzato una vendetta della Bonino per cancellare tutte le responsabilità del centrodestra in materia, dal rinnovo del patto di Dublino nel 2003 (con la Lega al governo) all’intervento militare in Libia (che comunque ci fu anche se Berlusconi non era d’accordo nel suo foro interno); un durissimo attacco frontale di Sel fatto in nome di un’accoglienza totale dei migranti in sconto dei peccati dell’imperialismo; i sottili distinguo dell’Mpd in nome del marxismo (e anche dell’anti-renzismo viscerale).
Orbene dall’orizzonte è quasi scomparso il fatto drammatico che l’Italia si trova in mezzo (anche per sua colpa, vedi appunto il patto di Dublino e la guerra a Gheddafi nel 2011) a un autentico tsunami che può travolgere tutto e tutti come la variante di una guerra mondiale: dal profondo dell’Africa sono in movimento masse sterminate che fuggono dalla miseria, dalla fame, dalla guerriglia, dalla guerra e mettono a repentaglio la loro vita per raggiungere l'”Eldorado” costituito non dall’Italia, ma dall’Europa nel suo complesso.
Rispetto a tutto ciò appaiono del tutto inadeguate non solo le distinzioni politiche sopra menzionate, ma ancor di più il…

Continua la lettura su https://goo.gl/m5UAYN

Related posts