CicchittoCicchitto e Caldersi MM Notizie 

Cicchitto (Alternativa Popolare): Il problema vero è quello gravissimo dell’Unesco su Hebron. Il fascismo nostalgico non richiede leggi ad hoc

On. Cicchitto (Alternativa Popolare, Presidente Commissione Esteri della Camera dei Deputati)

Mentre si attribuisce una eccessiva importanza a episodi folcloristici come la simbologia fascista di uno stabilimento balneare di Chioggia, invece finora c’è stato un inquietante silenzio intorno all’ennesima impresa anti ebraica e antisemita dell’Unesco che ha cancellato ogni impronta ebraica di Hebron. Questo silenzio è stato meritoriamente rotto da Pierluigi Battista con un articolo sul corriere dall’eloquente titolo di: “Violenza culturale contro gli ebrei”. A questo punto nessuno può negare che nell’Unesco c’è una organica linea diciamo “culturale” che consiste nella cancellazione della memoria storica ebraica così a Gerusalemme come a Hebron. Francamente invece di andare dietro a diversivi provinciali nel complesso inoffensivi perché in Italia ci sono sempre stati dei nostalgici e sempre ci saranno (altra cosa è se questi nostalgici non sono più tali e passano a vie di fatto, come è avvenuto nel passato e queste esercitazioni violente vanno represse secondo le leggi vigenti) è invece indispensabile contestare alla radice questo orientamento dell’Unesco perché esso è espressione dell’Onu e sostenuto da Stati il cui orientamento anti-semita e razzista è molto preoccupante.

Related posts