Eureca no fiscal compactMM Notizie 

EURECA LANCIA PETIZIONE POPOLARE: NO FISCAL COMPACT NEI TRATTATI

EURECA LANCIA PETIZIONE POPOLARE: NO FISCAL COMPACT NEI TRATTATI

Una petizione popolare per sollecitare tutti i parlamentari italiani a votare contro l’inserimento del Fiscal Compact nei Trattati europei. Questa l’iniziativa lanciata da EURECA, Europa Etica dei Cittadini e delle Autonomie, associazione apolitica e senza fini di lucro impegnata a difendere la legalità in Europa. Per firmare la petizione, lanciata attraverso la piattaforma AVAAZ.ORG, è sufficiente entrare nel sito assoeureca.eu, cliccare nell’apposito spazio e inviare la propria adesione. EURECA, si avvale di un Comitato scientifico composto dal prof. Giuseppe Guarino, illustre giurista, gia’ ministro, europeista convinto, il primo a denunciare la natura illegittima di alcune norme europee e, tra queste, il Fiscal Compact. Questo Trattato internazionale – come sostiene Guarino e come viene spiegato e documentato con chiarezza nel libro NON CHIAMATELO EURO (Mondadori) – cambia alcuni aspetti fondamentali del Trattato di Maastricht che però, avendo valore costituzionale, può essere cambiato solo da un altro Trattato europeo. Nel Comitato di EURECA figurano anche l’amb. Giulio Terzi, ex ministro degli Affari Esteri, il prof. James K. Galbraith, il prof. Giulio Sapelli, l’imprenditore Ernesto Preatoni, la dott.ssa Annarita Amoroso, protagonista di una felice battaglia condotta a Bruxelles per bloccare una legge tedesca non conforme alle normative europee. L’associazione EURECA si avvale inoltre del supporto legale dell’avv. Federico Tedeschini, titolare di uno degli studi italiani di diritto amministrativo piu’ importanti. <Con la nostra iniziativa – afferma l’avv. Lucio Golino, segretario generale di EURECA – invitiamo tutti i i partiti e i loro leader ad aderire a questa iniziativa finalizzata a difendere l’Italia e l’Europa tutta da una norma, il Fiscal Compact, che è causa di chiusura di imprese, disoccupazione, lavoro precario, tagli alle pensioni e allo stato sociale. Apprezziamo il fatto che negli ultimi giorni, sia pure da posizioni politiche opposte, due leader importanti come Matteo Renzi e Beppe Grillo si siano pronunciati contro l’inserimento del Fiscal Compact nei Trattati Ue. Invitiamo loro , e tutti gli altri leader di partito e tutti i parlamentari della Repubblica, a dare seguito a questo annuncio e firmare questa nostra petizione insieme a tutti i cittadini comuni. Sarebbe un’occasione di avvicinamento tra la politica e la società civile, oltre che un segnale fortisssimo che l’Italia spedisce all’Europa tutta>. EURECA annuncia infine l’invio di una lettera a tutti i segretari di partito e ai loro capigruppo per illustrare nel dettaglio questa ed altre iniziative in difesa della legalità in Europa.

Related posts