paola ferrariMM Notizie Paola Ferrari 

Paola Ferrari (Osservatorio Bullismo, Comitato Etico Lega Pro): Malore in campo, 13enne in coma, non c’era ambulanza nè defibrillatore

Paola Ferrari (Osservatorio Bullismo, Comitato Etico Lega Pro):

“Sono sconvolta e arrabbiata per quello che è successo ieri a Brescia: un ragazzino di 13 anni ha accusato un malore durante una partita di calcio e ha perso i sensi, tuttora si trova in condizioni disperate. Innanzitutto la speranza è che si risvegli al più presto, sarebbe davvero una tragedia inaccettabile, ma la rabbia per l’assenza di un defibrillatore e anche di un’ambulanza a bordo campo non può passare in secondo piano. Esiste un decreto del 2013, il Decreto Balduzzi, che prevede per le società sportive, sia dilettantistiche sia professionistiche, l’obbligo di dotarsi di defibrillatori. Il termine ultimo per conformarsi a questa legge era il 30 giugno 2017: perché ancora molti centri sportivi non si sono messi in regola? In Lega Pro è stata promossa lo scorso anno un’iniziativa di crowdfounding per ottenere i soldi necessari e dotare tutti i campi delle società iscritte al campionato di un defibrillatore, perché la cardioprotezione degli impianti sportivi è fondamentale, non solo per i giocatori, ma anche per il pubblico. Proprio in questa ottica la presenza del defibrillatore deve essere garantita anche nei luoghi più frequentati come parchi, centri commerciali o cinema. E’ ora di far valere la legge e intervenire con controlli a tappeto, perché situazioni tragiche come quella di Brescia possono essere evitate con una semplice accortezza e rispettando una legge in vigore, lasciar correre su un argomento tanto delicato non è ammissibile”.

Related posts