finestra stampaFinestra Stampa 

Finestra Stampa Domenica 23 Luglio 2017

Finestra Stampa Domenica 23 Luglio 2017

IL TEMPO,prima. LUIGI BISIGNANI. Se Macron fa Renzi.

IL TEMPO, prima. A rischio il nuovo stadio. Spunta l’ennesimo vincolo su Tor di Valle

IL TEMPO,P13. MINNITI VARA L’AUTOVELOX A DOPPIO SENSO. IL MINISTERO VUOLE ARGINARE L’AUMENTO DEGLI INCIDENTI MORTALI

LAVERITA’, prima. GIACOMO AMADORI. GRATTERI indaga sugli uomini di babbo Renzi. Il Procuratore di Catanzaro, che Matteo Renzi voleva fare ministro della Giustizia, ha un fascicolo delicato sul massone Borgia, perquisito per il caso CONSIP e amico di Russo, il facilitatore di Tiziano.

LAVERITA’,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Ex premier in declino però muove ancora i fili

LAVERITA’, prima. Rom massacra disabile ma lo lasciano libero. E’ il Paese degli impuniti. Ogni giorno una conferma: i delinquenti rischiano poco o nulla. E i controllori dei treni gettano la spugna

LAVERITA’, p2. La versione di SCAFARTO: “intoppi con il Prc e colleghi bugiardi”. Il carabiniere accusato per la trascrizione errata su babbo Renzi si difende: “alcuni commilitoni avrebbero mentito davanti ai pm romani”.

LAVERITA’,p2. Scintille fra l’Arma e la Procura di Roma. Il generale: “date ai media notizie riservate”. Lo scambio di nome fra ROMEO e BOCCHINO sarebbe avvenuto in seguito allo spegnimento del computer in dotazione all’investigatore

LAVERITA’,p3. Corallo accetta l’estradizione da Sint Maarten. Svolta nella vicenda Fini: il re delle slot rientrera’ in Italia. Lo aspettano i giudici

LAVERITA’,p4. Il governo Gentiloni sembra quello di Badoglio. Farà vincere Berlusconi. Come il Maresciallo d’Italia che sostituì Mussolini, il presidente del Consiglio è stato insediato dopo che Renzi ha dovuto andarsene. Ma è inadatto a guidare il Paese.

LAVERITA’, p4. LUISELLA COSTAMAGNA. Urge un tutor che freni le sbandate du DI MAIO

LAVERITA’,p5. LUCA TELESE. Pur di purgare il PD, RENZI si gioca i voti. Il segretario desidera una pattuglia blindata nel prossimo Parlamento, quindi deve tagliare fuori gli uomini delle correnti avverse. Per riuscirci vuole filtrare le candidature, anche a costo di lasciare sul campo altri consensi e correre così il rischio di una disfatta

LAVERITA’,p6. La furbata del Principe di Monaco. Aiuta i migranti a restare in Italia. L’organizzazione umanitaria che fa capo ad Alberto II ha allestito un box per l’accoglienza di stranieri nei pressi della stazione di Ventimiglia. Le Ferrovie denunciano SUa maestà: crea intralcio per i passeggeri

LAVERITA’,p10. Giornalisti d’inchiesta nel mirino. Unipolar denuncia, la Procura parte. La Stampa racconta di magheggi tra la compagnia assicurativa e il P per bloccare la riforma Rc auto. CIMBRI non replica ma denuncia l’autore dello scoop, che viene subito perquisito per rivelazione di segreto

LAVERITA’,p11. Intervista a PAOLO LIGUORI: e’ Toti l’erede del CAV, non Renzi o Salvini. Il direttore di Tgcom24 e dei nuovi media del Biscione: il governatore della Liguria ha vinto tutto, è fedele ma ha personalità. Il periodo di Mani Pulite: Ero l’unico direttore garantista. Ieri come oggi. SOFRI è innocente. Tanti processi servono a crocifiggere. MONTANELLI era geniale, scriveva con una chiarezza che nessun altro ha più eguagliato.

LAVERITA’,p13. La Cina buca il pallone all’inter e al Milan.

LAVERITA’,p15. Pepi, il collezionista che smaschera i Modigliani fasulli e i critici d’arte

Il Fatto, prima. Lo Stato ci spia: telefoni e web saranno controllati per 6 anni. Poi la Boldrini vuol processare le idee e l’Agcom censurare i blog

Il Fatto, p4. Roma a secco, Bracciano non può più dissetarla.

Il Fatto, p7. Caro Renzi, nè ULTIMO nè il pm WOODCOCK passano carte al Fatto. Intercettazioni, “visite” della GDF ai cronisti e le calunnie dell’ex premier nel libro AVANTI

Libero,prima. VITTORIO FELTRI. Premier senza testa. Sugli immigrati Gentiloni deve prendere lezioni da tutti

Libero,prima. 40miliomi in 16mesi da TIM. Mentre i dipendenti muoiono di fame. Flavio Cattaneo amministratore delegato dell’azienda telefonica, incassa una cifra mostruosa e ingiustificabile non per lavorare bensì per andarsene. Ecco perchè l’Italia fa schifo

Libero, p6. Ecco il programma di Silvio per battere Renzi. Per disinnescare il voto anticipato voluto dai dem, Forza Italia pensa anche di appoggiare un governo tecnico

Libero, p6. Il barcone el CAV è già zeppo di disperati in fuga dal centro

Giornale,prima. VITTORIO SGARBI. La mafia non si discute. O c’è, o no. L’indagine di Roma

Giornale,prima. Raggi e il Pd assetano Roma. Zingaretti blocca il prelievo d’acqua dal lago di Bracciano: razionamenti e turismo a rischio. E i politici incolpano Trump

Giornale,p6. Giustizia in tilt ma un magistrato guadagna quanto 5 insegnanti. Il vero stipendio? Oltre 140mila euro l’anno. L’aumento record con il governo Monti che intanto stangava gli italiani con l’IMU.

Giornale,p8. Renzi a caccia di voti per la manovra in Senato. La conta è già partita. Il nuovo DEF sarà il vero banco di prova del governo. Il leader PD al mercato in Aula

Giornale,p9. Ma gli alfaniani si credono ancora decisivi. Dopo gli addii di Costa e Cassano Ap è nel caos.

Giornale,p13. Intervista al generale MARCO BARTOLINI: migranti da bloccare e non da accogliere. Oppure l’Italia muore. Le ONG smettano di portare gli immigrati da noi

Giornale,p14. La “brigata suicida” dell’ISIS: 173 kamikaze verso l’Europa.

Giornale,p19. Detrazioni fiscali. Ecco perchè cani e gatti sono un vero affare. Nella dichiarazione dei redditi si possono scaricare il 19% delle spese per gli animali.

Messaggero, prima. GABRIELLI: mafia, reato da cambiare. Il 416 bis andrebbe applicato a un certo tipo di corruzione.

Messaggero,p4. Le fiamme circondano la Capitale: inferno su autostrade e ferrovie.

Messaggero, p4. Intervista a Carlo Costantini: questa è una annata terribile, ma i roghi non sono un caso.

Messaggero,p8. Campagna acquisti di FI: per fare pressing sul PD torni il sistema tedesco. La fuga dai centristi non si fermerà. Berlusconi a Renzi: riaprire il tavolo. Il segretario dem. Un nuovo testo si scrive insieme a Forza Italia e Grillo. Sono tutti d’accordo: o si riesce a far passare il sistema tedesco o toccherà poi al Quirinale e a Gentiloni mettere a punto un decreto tecnico per sistemare la preferenza di genere e, forse, il sistema di sorteggio previsto per le pluri-candidature

Messaggero, p8. Il generale Maruccia ai pm: sapevo dell’inchiesta CONSIP. Il capo di Stato Maggiore dei Carabinieri è stato sentito come testimone: lieto di contribuire. Erano stati gli sms scambiati tra Alessandro Sessa e Giampaolo SCAFARTO a far finire il nome dj MARUCCIA all’interno dell’inchiesta

Messaggero, p9. Intervista a TOTI: Regioni, più autonomia, ora un patto nazionale. I referendum di Lombardia e Veneto sono fondamentali. Ma il sistema solidaristico fra Nord e Sud non deve essere messo in dubbio.
Mattino,prima: L’emergenza fuoco e acqua. intervista a GALLETTI: meno sore chi idrici e più manutenzione dei boschi

Mattino,prima. La fuga da AP e le sette vite del Cavaliere. La campagna acquisti di Forza Italia pone i centristi di fronte a un bivio.

Mattino, p10. Per il Petrolchimico c’è rischio ILVA: stop e fallimento. I tempi della giustizia possono portare alla crisi delle attività produttive siciliane

Mattino,p. 12. Intervista a ROBERTI: la corruzione come la mafia, difendo i magistrati di Roma. Pene severe, la sentenza ci dà ragione

Mattino,p13. ISIS, web in italiano: “colpire dovunque”. Così le conversazioni intercettate dai nostri 007.

STAMPA. PRIMA. MAURIZIO MOLINARI. Le quattro novità d’Europa. Ma Roma è in ritardo

STAMPA,PRIMA. Intervista a BOCCIA: cento miliardi di investimenti in quattro anni, Renzi dimostri di essere cambiato davvero. Così si ricuce anche la spaccatura a sinistra

STAMPA,p4. Industria 4.0, avanti con gli incentivi. Contributi dimezzati per i giovani. I provvedimenti allo studio per la manovra d’autunno: tasse ridotte per chi assume. Nuovo credito di imposta per la formazione e per l’iperammortamento sarà ampliato

STAMPA,p5. Vitalizi: martedi la resa dei conti in Aula. Bufera nel PD, ma anche Fi è spaccata. Tagli per centinaia di ex deputati

STAMPA,p5. Feeling Pisapia con la Boschi. Dentro MDP rabbia contro il leader. Adesso è troppo, Giuliano scelga.Domani il caso davanti ai coordinatori del partito
STAMPA,p12. Intervista a DE SOUSA: trattata ingiustamente. Riaprite il processo su ABU OMAR. Condannata in contumacia a 7anni per il sequestro dell’imam a Milano. E’ a Roma in attesa dell’udienza sull’assegnazione ai servizi sociali

STAMPA,p13. Giappone, indigenti e con la mano tesa. Gli anziani sognano un posto in carcere.

Repubblica,prima. EUGENIO SCALFARI. La grandeur di Macron che minaccia l’Italia e l’Europa

Repubblica,p4. Berlusconi: sui migranti pronti ad aiutare il governo. Renzi: riforma con FI e M5S.

Repubblica, p5. Intervista a LORENZIN: Non torneremo con SIlvio lui lancia una bad company. Pure Matteo ci vuole morti.

Repubblica,p7. Intervista a CHIAMPARINO: per difendere l’autonomia non serve un referendum ma il dialogo con il governo. Capisco la scelta di Sala e di Gori: vogliono combattere la Lega.

Repubblica,p17. Casette per il terremoto, ora indaga la Finanza

Corsera,prima. ALDO GRASSO. Le scarpe del ministro e gli amori bugiardi

Corsera,p4. Intervista a GELMINI: il percorso dei centristi? Noi solo spettatori. Il centrodestra parte dall’alleanza con Lega, FdI e civismo territoriale.

Corsera,p4. Da Berlusconi a Franceschini, l’asse per il premio di coalizione. Anche Pisapia lo guarderebbe con favore. Ma Renzi per ora non si espone

Corsera,p6. Intervista a RUTELLI: mafia a Roma come in Lombardia. Le reti criminali qui sguazzano anche ora.

Corsera,p6. MARIA TERESA MELI. Il voto in Sicilia agita il PD. L’ultimo pressing su Grasso. L’alternativa di una grande alleanza civica sul modello Orlando

Corsera,p7. Intervista a MARTINA: no alla logica del nemico a sinistra. I critici si concentrino a sinistra. I critici si concentrino sui leader della destra. Il premio di coalizione? Non sarà facile

Corsera,p7. Il cantiere Pisapia e il rischio delle due liste. Lo scenario: da una parte l’ex sindaco di Milano con MDP, dall’altra Si con Montanari e Falcone. GOTOR: già stringere i bulloni tra noi e Giuliano non è poco. CIVATI: sono molto preoccupato

Corsera,p17. Intervista a TINTO BRASS: a 84anni sto per risposarmi poi deciderò come morire prima di perdere la dignità

Qn,p3. Intervista a ROSATO: Renzi leader solido. Ma paga le riforme.

Qn,p3. Intervista a ZAMPA: siamo senza rotta. Distanti dalla gente

Related posts