FerriCosimoMariaCosimo Maria Ferri MM Notizie 

Cosimo Maria Ferri (sottosegr. ministero Giustizia) a LA NAZIONE: Stalking, nessun passo indietro

Cosimo Maria Ferri (sottosegr. ministero Giustizia) a LA NAZIONE: Stalking, nessun passo indietro

Nelle ultime settimane il reato di atti persecutori, noto comunemente come “stalking”, è stato al centro del dibattito pubblico. Sono state espresse preoccupazioni sull’applicazione anche allo stalking della nuova causa di estinzione del reato per condotta riparatoria, introdotta lo scorso 5 luglio. Nell’articolo 162 ter c.p. si è prevista una causa di estinzione del reato di carattere generale, applicabile nei casi di procedibilità a querela soggetta a remissione. La norma stabilisce che “il giudice dichiara estinto il reato, sentite le parti e la persona offesa, quando l’imputato ha riparato interamente, entro il termine massimo della dichiarazione di apertura del dibattimento di primo grado, il danno cagionato dal reato, mediante le restituzioni o il risarcimento, e ha eliminato, ove possibile, le conseguenze dannose o pericolose del reato. Il risarcimento del danno può essere riconosciuto anche in seguito ad offerta reale ai sensi degli articoli 1208 e seguenti del codice civile, formulata dall’imputato e non accettata dalla persona offesa, ove il giudice riconosca la congruità della somma offerta a tale titolo“. Ora, bisogna sottolineare che la causa estintiva prevista dall’articolo 162 ter c.p. è appunto causa di estinzione generale applicabile ai reati la cui procedibilità è a querela soggetta a remissione…

Continua la lettura su http://www.lanazione.it/

Related posts