BordoniDavide Bordoni MM Notizie 

Davide Bordoni(FI): caso ATAC anomalia amministrativa, ci troviamo di fronte a superficialità,incompetenza e malafede

  1. Dichiarazione di Davide Bordoni (capogruppo Forza Italia comune di Roma).

Nel caso Atac, a quanto si apprende dalla stampa, il consiglio d’amministrazione ha attribuito la qualifica di direttore generale a Simioni, già AD e Presidente, senza ottemperare ai crismi previsti dalle legge come avvenuto per il precedente dg Rota. Una vera anomalia amministrativa: non si è proceduto tramite una selezione e non si è seguita neppure la graduatoria disposta a suo tempo. Cercando sul sito web dell’Atac non c’è traccia dell’avviso per la selezione dell’advisor legale e nemmeno della svolgimento e dell’esito della procedura. Tutto ciò è gravissimo e pone interrogativi inquietanti: la nomina del nuovo dg è regolare? Stessi dubbi poi emergono sul caso Zetema: dopo aver bandito un concorso, nominato una commissione, fatto esaminare migliaia di curricula di professionisti, poi alla fine la giunta Raggi anziché seguire le indicazioni della commissione che lei stessa aveva nominato, ha preferito scegliere Tagliacozzo, il sesto in graduatoria. Insomma ci troviamo di fronte a superficialità, incompetenza e malafede. Viene spontaneo chiedersi quali siano i veri interessi che si nascondono dietro queste nomine. In attesa che si muova la magistratura contabile, siamo certi che i concorrenti che avevano partecipato credendo davvero di trovarsi di fronte a procedure legali, trasparenti e meritocratiche, fanno ricorso contro Roma Capitale e contro la giunta Raggi.

Related posts