divieto femminicidioDivieto di femminicidio MM Notizie 

Rimini, “Divieto di femminicidio”: La mediazione è fallita con chi non sa cosa significhi ‘stupro’

Alessandra Zedda (consigliera regionale Forza Italia Sardegna), Alessandra Moretti (consigliera regionale Pd Veneto), Flaminia Bolzan (criminologa), Chiara Baschetti (attrice e modella) sostenitrici dell’iniziativa “Divieto di femminicidio, salviamone una in più”

“‘Mediare’ in italiano significa conciliare due parti che si trovano su posizioni diverse. Il mediatore culturale dovrebbe essere colui che avvicina due realtà per trovare una conciliazione e una sintesi. Per il ruolo delicato che ricopre, le parole del mediatore culturale sullo stupro di Rimini appaiono ancora più odiose e preoccupanti. L’uomo evidentemente non sa cosa significhi ‘stupro’ e cosa comporti per una donna in termini fisici e psicologici. Violare l’intimità di una persona e sostenere che l’atto possa produrre un godimento di natura sessuale significa negare l’evidenza del dolore e costituisce un becero tentativo di sminuire quella che è una delle forme più infime di violenza nei confronti del prossimo. Noi donne dobbiamo batterci affinché queste esternazioni maschiliste e volgari scompaiano o vengano messe alla berlina come lesive dell’integrità personale. La libertà di dire quello che si vuole sul corpo delle donne ha un limite che non deve mai essere superato.”
Sito Web – http://www.divietodifemminicidio.it/

Related posts