franco cecconiMM Notizie 

Cecconi (Enbisit): Sembra che il nuovo contratto degli statali conterrà una norma che equipara le unioni civili ai matrimoni in fatto di permessi e congedi, sarà concesso, un periodo di congedo matrimoniale della durata massima di 18 giorni consecutivi

Cecconi

“Sembra che il nuovo contratto degli statali conterrà una norma che equipara le unioni civili ai matrimoni in fatto di permessi e congedi: siamo molto soddisfatti di poter dire che il nostro CCNL, firmato nel 2014 dall’Associazione italiana sicurezza sussidiaria (Aiss), Federterziario, UGL sicurezza civile, Confederazione italiana dell’impresa e dell’artigianato (Confimea) e Confederazione Federterziario Confimea (Rete d’Impresa CFC), conteneva già questi principi all’articolo 58: ‘Al lavoratore non in prova sarà concesso, in occasione del matrimonio o della celebrazione dell’unione civile, un periodo di congedo matrimoniale della durata massima di 18 giorni consecutivi’. Essere all’avanguardia è un grande orgoglio, soprattutto quando si tratta di diritti.

Ora è tutto pronto per presentare il nuovo CCNL: appuntamento per mercoledì 15 novembre presso la Biennale della Sicurezza di Milano. Il contratto attualmente in vigore è uno dei più moderni e completi, andremo a migliorare un testo già di per sé funzionale perché non ci accontentiamo e sentiamo il dovere di continuare a combattere per migliorare le condizioni dei nostri lavoratori”

Related posts