Cosimo Maria Ferri MM Notizie 

Cosimo Maria Ferri a LA NAZIONE: “Omicidio Stradale, la legge funziona”

La giornata mondiale Onu del Ricordo è dedicata alle persone uccise o ferite sulle strade, alle loro famiglie e ai loro cari, ma è anche importante per rendere omaggio e ringraziare le associazioni di emergenza, le forze dell’ordine e i professionisti sanitari che ogni giorno affrontano con coraggio le conseguenze traumatiche degli incidenti stradali. È un’occasione per valorizzare l’impegno delle forze dell’ordine nell’eseguire controlli e attuare misure preventive. Un grazie sentito alle associazioni che ci hanno accompagnato con determinazione in questo cammino legislativo e che da anni si impegnano per prestare sostegno alle famiglie di vittime della strada. La giornata mondiale è stata istituita anche per questo, per ricordare ai famigliari che non sono soli nella loro sofferenza, e che la comunità è loro vicina. Questo giorno è diventato anche uno strumento decisivo per sottolineare l’enorme portata e l’impatto dei morti e dei feriti sulle strade e l’urgente necessità di un’azione concreta per fermare la strage. Il governo ed il parlamento avvertono l’esigenza di fatti concreti e la legge sull’omicidio stradale è uno di questi. Adesso occorre lavorare sulla prevenzione, sulla formazione e sull’educazione e sensibilizzazione anche a livello locale. In quest’ottica, è necessario investire gli introiti delle sanzioni amministrative in sicurezza stradale e di informazione. La diminuzione del numero di incidenti stradali rappresenta un dato importante che dimostra l’efficacia della legge 41/2016 dopo circa 20 mesi dalla sua entrata in vigore. Nel primo semestre 2017 si registra una diminuzione dell’8,6%degli incidenti stradali, con un calo dei feriti del 15,1% e del 7,7% dei morti. Le persone sottoposte ad arresto obbligatorio nei primi 15 mesi di vigenza della legge sono più di 30 e circa 400 sono gli indagati su 456 incidenti rilevati. Ciò testimonia l’efficacia del messaggio rivolto agli automobilisti verso una guida responsabile e il rispetto della sicurezza stradale.
di Cosimo Maria Ferri Sottosegretario alla Giustizia dalle pagine de LA NAZIONE

Related posts