FerriCosimoMariaCosimo Maria Ferri 

Cosimo Maria Ferri (sottosegr. ministero Giustizia): Bullismo e Cyberbullismo, approccio preventivo e riparatorio, grazie alla promozione dell’educazione digitale

Il pomeriggio del 16 Dicembre 2017 il Sottosegretario Ferri ha partecipato all’Evento sociale su Bullismo e Cyberbullismo che si è tenuto nella sala Pertini del Comune di Campi Bisenzio. Il Sottosegretario è intervenuto dicendo:

“Il cyberbullismo è un fenomeno che resta preoccupante e molto diffuso considerando che 1/3 degli utenti sul Web sono bambini. La risposta del Governo e del Parlamento negli ultimi tempi, però, è stata forte per fornire tutele e strumenti efficaci, adeguati e al passo con i tempi. La Legge 71 del 2017, ha puntato ad assicurare tutele specifiche ai minori sia come vittime che come responsabili di episodi di cyberbullismo. E’ un approccio preventivo e riparatorio, grazie alla promozione dell’educazione digitale e alla specifica procedura di rimozione dei contenuti lesivi della dignità del minore. Con l’App YouPol della Polizia di Stato è stato rafforzato anche il contatto con le Autorità per garantire alle vittime una difesa più immediata.Bisogna coinvolgere i ragazzi nella discussione e non fare sentire sole le vittima. E’ importante aiutarli a capire e comprendere. Occorre potenziare le campagne per l’uso corretto dei social con i giovani che devono essere i protagonisti: la voce dei ragazzi che conoscono meglio degli adulti l’uso del web rappresenta uno strumento più efficace e diretto. E’ fondamentale anche l’impegno degli adulti, soprattutto genitori e insegnanti, per collaborare con le Autorità al fine di garantire un uso etico e consapevole degli strumenti tecnologici”. La sfida è quella di fornire a tutti i bambini accesso a risorse online di qualità a prezzi contenuti per evitare la “emarginazione tecnologica” e quindi formativa; continuare a proteggere i bambini dai rischi online tramite una maggiore cooperazione internazionale legislativa e giudiziaria, anche aumentando le misure di tutela della privacy online dei bambini.

Related posts