Cosimo Maria Ferri MM Notizie 

Cosimo Maria Ferri (sottosegr. ministero Giustizia): Sociale, aiutare i giovani nel processo di digitalizzazione, premiata la fondazione pontificia Scholas Occurrentes

Il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri al galà di Natale organizzato da Aidr premia la fondazione pontificia Scholas Occurrentes, la rete mondiale di istituti educativi creata da Papa Francesco.

Convention e approfondimenti per partner, soci e quanti altri tra tecnici, sostenitori e simpatizzanti a vario titolo hanno dato vita fino ad ora alle numerose iniziative dell’associazione Italian Digital Revolution, presieduta da Mauro Nicastri dell’Agenzia per l’Italia digitale. Che, nel loro insieme, rappresentano un contributo alla via italiana verso la digitalizzazione. Un cammino ancora lungo e irto di ostacoli, certo, ma nel 2017 non sono mancati spunti interessanti, come è stato sottolineato nel corso della serata di gala per gli auguri di Natale dell’Aidr tenutasi a Roma nella prestigiosa cornice di Palazzo Rospigliosi.
Un incontro che ha mescolato consapevolmente tecnologie e solidarietà, con il sostegno alla Lega italiana per la lotta contro i tumori attraverso l’allestimento di banchetti con prodotti tipici.
A fare da anfitrioni per gli oltre 200 invitati, ospiti del mondo della cultura, dell’imprenditoria e della politica, c’erano i componenti del Consiglio Direttivo dell’associazione e numerosi soci.
Ricco il buffet e la degustazione di vini prima della premiazione, presentata dalla giornalista capo servizio politico del Tg2 Rai Maria Antonietta Spadorcia, ad aziende, fondazioni e associazioni per il loro impegno nell’Aidr.
Durante la consegna dei riconoscimenti è stata proiettata una clip con le immagini delle iniziative organizzate dall’associazione, seguita dall’estrazione e dalla consegna di un orologio offerto dalla Locman e dalla premiazione dell’attore Massimiliano Buzzanca.
Il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri ha sottolineato: “dobbiamo aiutare i giovani nel processo di digitalizzazione e seguirli in un percorso volto a limitare i disagi che molto spesso li affliggono”.

Related posts