Fabrizio CicchittoFabrizio Cicchitto MM Notizie 

Cicchitto (AP): Craxi, negli anni su di lui il giudizio storico-politico è diventato più equanime e obiettivo, nel 92-94 forzatura a qualità della democrazia italiana

Cicchitto

Nell’anniversario della morte di Bettino Craxi lo ricordiamo come grande leader socialista, come uomo di stato oggetto di un attacco giudiziario politicamente mirato e unilaterale, quello di Mani Pulite, visto che Tangentopoli era un sistema che coinvolgeva tutte le forze politiche e tutti i grandi gruppi  economici privati e pubblici. La cosa più disumana messa in atto nei suoi confronti ad opera della procura di Milano avvenne in occasione della sua morte. Nel corso degli anni su di lui il giudizio storico-politico è diventato più equanime e obiettivo, come hanno testimoniato prese di posizione di esponenti del mondo cattolico democristiano e del mondo post-comunista.
Il paradosso successivo che poi si è verificato è che nel corso degli anni alcune delle forze politiche i cui esponenti si erano scatenati di più contro di lui, sono andate incontro a vicende giudiziarie devastanti, da AN, alla lega Nord, alla Margherita, ai post-comunisti, a testimonianza del fatto che nel 92-94 è stata operata una forzatura che ha inferto un colpo durissimo alla qualità della democrazia italiana. Sotto molti aspetti il populismo e l’antipolitica nascono da lì.

Related posts