paola ferrariSenza categoria 

Paola Ferrari: Buoni ascolti ottenuti da “Le spose di Costantino”, un esempio di buona televisione made in Rai

Ferrari

Soddisfatta per i buoni ascolti ottenuti da “Le spose di Costantino”, il nuovo programma di Costantino della Gherardesca al quale ho partecipato, con la giusta ironia, come una delle “spose”. Un programma fortemente innovativo che dimostra la vitalità della televisione italiana capace di rinnovarsi e sperimentare nuovi format senza appiattirsi sull’importazione dall’estero come pure fanno altre reti concorrenti. “Le spose di Costantino” permette agli italiani di viaggiare anche se dal divano di casa, di conoscere nuove culture e nuovi stili di vita, confrontarsi con la diversità e la bellezza di paesi esotici e lontani. Un esempio di buona televisione made in Rai, capace di coniugare la qualità con l’apprezzamento del pubblico. Senza contare un aspetto particolarmente importante come quello della solidarietà verso popoli più sfortunati del nostro ma che attraverso la televisione trovano il modo di far conoscere il loro quotidiano e di comprenderli meglio. La Rai assolve così pienamente al suo ruolo di servizio pubblico declinato verso fasce più giovani trovando un modo innovativo per trasmettere la conoscenza del mondo e dei suoi abitanti riuscendo a coniugare i temi del documentario classico con un linguaggio da reality. Un esperimento coraggioso e pienamente riuscito anche leggendo il riscontro raccolto sui social.

Related posts