FerriCosimoMariaCosimo Maria Ferri MM Notizie 

Cosimo Ferri: Progetto di Salvaguardia dei Minori Stranieri Non Accompagnati. 116 000 – numero unico europeo per i minori scomparsi

COSIMO MARIA FERRI:

Il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri ha partecipato alla Conferenza conclusiva del progetto di Salvaguardia dei Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) attraverso il rafforzamento e integrazione del servizio 116 000 nel Sistema di Protezione dell’Infanzia italiano (azione pilota in 5 Prefetture), organizzata da Telefono Azzurro e tenutasi a Palazzo Ferrajoli.

Durante il suo intervento Ferri ha dichiarato: “nel quadro dei flussi migratori cui abbiamo assistito negli ultimi anni il tema dei minori stranieri non accompagnati assume sempre maggior rilevanza. Si tratta di soggetti particolarmente deboli ai quali abbiamo il dovere di garantire sicurezza e protezione.

L’Italia si è recentemente dotata di un modello di accoglienza attento alle esigenze dei minori, che afferma il loro diritto alla rappresentanza e all’integrazione.

Infatti, con la legge 47/2017 è stato introdotto il il principio generale del divieto di respingimento alla frontiera dei minori, sono state disciplinate le procedure per l’identificazione del minore attraverso un documento anagrafico, è stata prevista l’istituzione di un Sistema informativo nazionale dei minori non accompagnati e sono stati riconosciuti il diritto all’assistenza sanitaria e all’istruzione.

Il progetto che avete attuato ha rafforzato la tutela dei MSNA, grazie alle attività di analisi della domanda, consulenza e supporto offerti dal servizio “116 000 – numero unico europeo per i minori scomparsi”.

“Mi preme inoltre sottolineare l’importanza della costruzione di un network che coinvolge i soggetti che si occupano a vario titolo del minori non accompagnati, nonché l’attività dei gruppi di lavoro che hanno coinvolto 5 prefetture italiane, al fine di affrontare in maniera più mirata e concreta tematiche come la salvaguardia dei diritti dei MSNA, l’inclusione educativa e sociale, i rischi derivanti da sfruttamento e tratta, il problema dei traumi e disagi mentali,

Il progetto merita l’attenzione del mondo politico e istituzionale, perché in grado di misurare ed evidenziare l’efficacia di strategie, iniziative e best practices, che da una parte favoriranno la collaborazione e il coordinamento dei vari operatori del settore e, dall’altra, forniranno al legislatore strumenti importanti in vista dei futuri interventi normativi in questo delicato ambito.

Infatti, solo mettendo in campo le azioni più idonee e concrete per la tutela dei minorenni non accompagnati sapremo garantire in modo uniforme i loro diritti.”

Related posts