Gianfranco Librandi MM Notizie 

Librandi (Pd): Macerata, chi vuol bene all’Italia abbassi i toni, immigrazione non c’entra, l’Italia segue strada di civiltà

On. Gianfranco Librandi (Partito democratico)

Chi vuole bene all’Italia deve abbassare i toni, come da giorni stiamo cercando di fare noi del Partito Democratico. Una campagna elettorale che si trasformi in rissa e scontro di piazza è uno spettacolo indegno offerto al Paese e al mondo. A Macerata una ragazza di 18 anni è morta, in circostanze atroci. Forse la droga, forse un omicidio, sicuramente uno scientifica e atroce vilipendio del suo cadavere. Chi l’ha uccisa o si è accanito sul suo corpo deve essere giudicato e punito senza alcuna attenuante. Un ragazzo di 28 anni qualche giorno dopo ha pensato di fare giustizia sommaria, in un gesto di odio ha sparato su sei coetanei di colore. Anche lui dovrà pagare, senza alcuna attenuante. Purtroppo da giorni si sta provando a strumentalizzare l’accaduto e a collegarlo al problema dell’immigrazione, a organizzare contrapposte manifestazioni. Noi rifiutiamo questa deriva perché non rispondi a verità, perché è pericolosa, perché non può che portare a ulteriori incidenti e disgrazie. L’Italia negli ultimi anni ha onorato il Trattato di Dublino firmato da passati governi non a guida pd. Tenteremo però di cambiarlo perché danneggia il nostro Paese, in parte siamo già riusciti a migliorarlo. Abbiamo salvato migliaia di vite umane in mare e affrontato l’emergenza. Ne dobbiamo andare orgogliosi. Adesso gli sbarchi sono diminuiti grazie all’azione del Governo e del ministro Minniti e continuano le trattative in Europa e gli accordi con l’Africa. Questa è la linea di civiltà da seguire, non quella di eccitare il disagio e l’odio razziale per lucrare qualche voto.

Related posts