MM Notizie Tobia Zevi 

Zevi (PD) a Emilio Carelli: Prenda atto che dall’alto della loro presunta superiorità morale hanno imbrogliato gli elettori

Tobia Zevi (Partito Democratico, candidato alla Camera nel collegio di Ostia-Fiumicino) a Emilio Carelli:

Il mio rivale Emilio Carelli, candidato per il MoVimento 5 Stelle nel collegio 9 di Ostia Fiumicino, sostiene che si è avvicinato al Movimento “conquistato dai valori di una forza politica giovane che si ispira a principi come l’onestà, la trasparenza, il merito e la competenza, negli ultimi anni rari a trovarsi in politica”.  Evidentemente Carelli, che pure e’ un giornalista di esperienza, non era stato in alcun modo messo al corrente del metodo delle tre carte adottato da un numero ogni giorno crescente di esponenti del 5stelle. Impegnati in rampogna costante e continua sulla immoralità degli altri, contrapposta a una moralità specchiata  loro prerogativa, nei fatti fingevano di rimborsare del denaro che poi si trattenevano. Dall’alto della loro presunta superiorità morale hanno imbrogliato gli elettori e ora non vogliono ammettere la responsabilità che è sotto gli occhi di tutti. E non vale la risposta facile cucinata dal leader, Luigi Di Maio, che sostiene che quei soldi non sono stati rubati ma solo non restituiti, perché esiste una truffa anche dell’etica pubblica. A Emilio Carelli giro la stessa domanda che farei a Di Maio: sapeva o non sapeva dei rimborsi truccati? Nel primo caso e’ parte del imbroglio, nel secondo dimostra scarsa capacità di leadership. In ogni caso il Paese ha bisogno di ben altra guida, vale per ogni area, anche e soprattutto per I problemi complessi dell’area di Ostia Fiumicino.

Related posts