ArtiniMassimo Artini MM Notizie 

Artini (AL): Ministro Franceschini rifletta, introduzione di normative europee per patrimonio culturale italiano non automatico

Massimo Artini (portavoce Alternativa Libera, ex 5 stelle):

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, rifletta bene prima di firmare l’intesa con la Conferenza Stato – Regioni in tema di abilitazione nazionale all’esercizio della professione di guida turistica. L’Italia è un paese che, a differenza di altri paesi europei, è caratterizzata da un policentrismo culturale che la rende unica. Questa unicità non può essere dimenticata dalle istituzioni, nell’introduzione di normative europee nel nostro paese. Ne è un esempio la mancata previsione dell’elenco con i siti speciali nelle Province e nelle Regioni che unita alla disciplina che introduce l’abilitazione unica per le guide nazionali, deprime la vocazione turistica dei territori e non tiene conto delle peculiarità dei beni culturali italiani. Tutto ciò rischia di fornire ai turisti degli operatori non sufficientemente preparati. Per questo sarebbe opportuno introdurre la figura degli operatori specializzati per i siti più importanti, da verificare attraverso la loro sottoposizione ad esami periodici da parte degli enti locali. Per non perdere le professionalità che negli anni si sono formate e che hanno già superato gli esami in ambito territoriale per questo approccio qualitativo ai siti turistici, sarebbe opportuno prevedere che siano automaticamente riconosciute come specialisti dei siti ricadenti nella competenza dell’ente locale che li ha esaminati.

Related posts