MM Notizie Renata Polverini 

Polverini (FI): Cipro, la Saipem cambia rotta, davanti a minacce turche diplomazia italiana è rimasta silenziosa

Renata Polverini (Forza Italia):

Dopo il blocco e le minacce turche, l’Eni rinuncia: la nave Saipem 1200 cambia rotta e si dirige in Marocco. Si tratta di una vicenda estremamente grave che  una volta di più mette in risalto l’inerzia internazionale nella quale l’Italia è caduta, e l’incapacità dell’Unione Europea di contrastare atteggiamenti prepotenti e illiberali della Turchia..  La marina militare di Ankara infatti prima ha fermato la navigazione, poi ha minacciato di speronare la nave se avesse proseguito la rotta. Non solo, l’annuncio del passo indietro e del cedimento al ricatto turco è stata data dal governo di Nicosia, che si augura che si tratti solo di una battuta d’arresto che non impedirà nei prossimi mesi le esplorazioni di idrocarburi nella sua zona economica esclusiva, parzialmente rivendicata anche da Ankara e dai turco-ciprioti. L’Italia è rimasta silenziosa. Ci chiediamo a che cosa servano i nostri canali diplomatici, e perché nessuno, né il premier Gentiloni, ne’ il ministro degli Esteri in sonno Alfano, abbiamo ritenuto di rispondere a schiena dritta alla minaccia di Erdogan. Questa subalternità è durata fin troppo e ci auguriamo che dal 5 marzo gli elettori e leggendo un governo di centro-destra sai che non ritornare a una autorevolezza perduta nei rapporti europei ed internazionali.

Related posts