Amedeo Laboccetta MM Notizie 

Laboccetta (FI): L’Avvocato onnipotente rovina di Forza Italia

Amedeo Laboccetta (Forza Italia):

Dicono che Ghedini sia un grande Avvocato. Io non lo so. Certo, non credo che assista gratuitamente da anni Silvio Berlusconi. Di certo, pian pianino si è impossessato dello strumento partito, scalzando con arte raffinata temibili e potenti concorrenti interni. E’ lui che ha dato la linea politica ed ha imposto decisioni a FI nel corso di questa legislatura, e non solo in materia di giustizia. E’ diventato il primo consigliere del Cavaliere. In buona sostanza è diventato già da alcuni anni il vero Coordinatore nazionale di FI. Di fatto ha preso il ruolo che un tempo era affidato a Denis Verdini. Ma Denis la politica la capiva bene. E le relazioni sapeva mantenerle. Brillava per simpatia e cordialità, non era certo gelido, asettico, inespressivo. Talvolta il carattere coincide con una proposta politica. Berlusconi è inclusivo, magnanimo, allarga l’orizzonte. Ghedini è un astringente in servizio permanente, eternamente in guardia e in guanti per evitare contaminazioni. E quando raramente in questi anni di dominio si è concesso a sparagnino colloqui, sempre lasciava intendere che lui rappresentava il Presidente Berlusconi. Secondo quanto racconta la vox populi-vox Dei le liste le ha predisposte quasi tutte in proprio intendendosi con alcuni coordinatori regionali. Berlusconi ha voluto per sé un ruolo di garante, forse turlupinato, di un potere delegato a Ghedini, al quale ha segnalato coloro che veramente gli interessavano. Per il resto, a dispetto delle sue apparenze di inappetenza, la torta se l’è pappata Ghedini. E così l’altissimo Avvocato si è fatto i suoi gruppi parlamentari. La maggioranza degli eletti risponde a lui. L’avvocato guarda lontano. Altro che correntina di cui qualcuno parla. Credo vi sia ben altro. Ma il tempo è galantuomo, basta aspettare per vedere. Ed io son sposato con Giobbe.

Related posts