Fabrizio Cicchitto MM Notizie 

Cicchitto presidente ReL, la sua introduzione al convegno su “Dal contratto gialloverde ai rischi dell’economia”

Cicchitto presidente ReL nella sua introduzione al convegno su “Dal contratto gialloverde ai rischi dell’economia” ha sottolineato che come Rel abbiamo ritenuto giusto fare i conti con la nuova situazione determinatasi con le elezioni del 4 marzo concentrando l’attenzione sui contenuti della politica estera e della politica economica. Per ciò che riguarda la politica estera con quello che è accaduto al g7, è indispensabile per l’italia che ci sia più Europa e non meno Europa. Da un lato Trump e dall’altro Putin ognuno per sue proprie ragioni stanno lavorando per provocare la disintegrazione dell’Europa. La linea sovranità e populista è suicida perché le singole nazioni europee si troveranno in un vvicolo cieco rispetto al protagonismo dei nuovi poteri imperialisti espressi dagli Usa, daLa Cina dalla Russia dall’India dall’Iran e a un livello inferiore dalla Turchia. Certamente l’Italka deve impegnarsi perché l’Europa venga modificata migliorata sia dal punto di vista della politica economica sia da quello dell’immigrazione. Invece questo governo a guida Salvini rischia di isolare l’Italia sia rispetto ai Paesi del Mediterraneo sia in Europa. Il rischio è quello di svegliare il can che dorme sul terreno della speculazione finanziaria dal punto di vista dell’immigrazione incontrollata e dal punto di vista del terrorismo

Related posts