Fabrizio Cicchitto MM Notizie 

Cicchitto: Tria o non Tria, Savona o non Savona, è assai difficile che non un ministro tecnico ma il mago Otelma riesca a mettere insieme la flat tax, la revisione della Fornero, il decollo del reddito di cittadinanza, non toccando gli 80 euro, bloccando l’Ilva e avendo la benedizione dell’Unione Europea , Bce e Draghi compresi

Cicchitto: Tria o non Tria, Savona o non Savona, è assai difficile che non un ministro tecnico ma il mago Otelma riesca a mettere insieme la flat tax, la revisione della Fornero, il decollo del reddito di cittadinanza, non toccando gli 80 euro, bloccando l’Ilva e avendo la benedizione dell’Unione Europea , Bce e Draghi compresi. Già questo pacchetto sballa tutti i conti, al netto della destabilizzazione dei mercati provocata dalle vicende della lira turca, se poi a ciò si aggiungono il blocco della Tav, quello della Tap, la contestazione in tribunale dell’intesa sull’Ilva e si gioca con i vaccini attraverso l’obbligo flessibile, ecco che emerge un rischio di destabilizzazione fra settembre e ottobre che nessun ministro tecnico o politico sarebbe in grado di esorcizzare di fronte a un gioco al massacro su tutti questi temi. Inoltre bisogna stare attenti a giocare con i nomi e i cognomi perché i mercati sono molto attenti anche a questo, come dimostra la vicenda della lira turca fatta esplodere con la nomina del genero di Erdogan a ministro delle Finanze. Allora anche il nome di Tria va maneggiato con attenzione specie da chi a suo tempo parlo’ di impeachment del presidente della Repubblica e, trolls russi o senza, ci fu anche una bella compagnia della buona morte via internet che si esercito’ su quel tema. Tutto ciò mette in evidenza che esiste, per usare una frase del passato, un partito della crisi e dell’avventura.

Related posts