Artini Massimo Artini MM Notizie 

Artini (AL): M5S, Di Maio candidato in pectore a furor di popolo che deve ancora votare, ma è solo un dettaglio

On. Massimo Artini (deputato e Portavoce Alternativa libera) Luigi Di Maio sarà il candidato premier del Movimento 5 stelle: che sorpresa! In realtà bisogna aspettare l’annuncio ufficiale dopo l”utilissimo’ voto della rete, chissà che non ci siano sorprese dell’ultimo minuto. Difficile, visto che non ci sono neanche sfidanti. In ogni caso ci sono delle regole ben precise per questa votazione che designerà anche il prossimo capo di tutta la baracca: si possono candidare tutti gli iscritti compresi gli indagati purché coinvolti in fatti non gravi e a condizione che lo…

Read More
Giovanni La Via MM Notizie 

La Via (Ap): M5S, dal locale al nazionale tutto eterodiretto da Grillo, aspettando in Sicilia una Cassimatis bis

On. Giovanni La Via (Alternativa popolare) Di Maio ha ufficializzato la propria candidatura come premier del Movimento 5 stelle. Attualmente è l’unico concorrente, ma se qualcuno dovesse decidere di sfidarlo potrà farlo e proporsi democraticamente su Rousseau. Peccato che di sfidanti veri non ce ne siano visto che già è stato deciso che il vincitore sarà lui, designato anche per ereditare il Movimento dal padre putativo Beppe Grillo. Come per le politiche, così per le Regionarie in Sicilia o le Comunarie a Genova, è tutto già stabilito dai vertici del…

Read More
Artini Massimo Artini MM Notizie 

Artini (AL): M5S, Di Maio sia pure “smart” quanto vuole, circondato dall’immondizia chiacchiere in doppio petto stanno a zero

On. Artini (Portavoce Alternativa Libera) ‘Vogliamo un’Italia smart nation’, ha detto Luigi di Maio a Cernobbio. Ora spieghi esattamente cosa intende per smart: forse in gergo grillino smart significa sommersa dalla mondezza, con le strade maciullate, senza controllo e senza regole? Mi spiace per Di Maio ma di fronte ai fatti le chiacchiere, anche in doppio petto, stanno a zero”

Read More
Artini Massimo Artini MM Notizie 

Artini (AL): Abusivismo, ma Di Maio da che parte sta?

On. Artini (Portavoce Alternativa Libera) “Il povero Luigi Di Maio è molto confuso. Prima rivendica le parole di Giancarlo Cancellieri sull’abusivismo di necessità, poi, di fronte a una tragedia come quella di Ischia, cavalca l’onda dell’indignazione per accusare gli altri partiti politici di aver permesso abusi e concesso sanatorie. Non capisco se il premier in pectore dei 5 stelle pensi di avere intorno una massa di cretini, o se sia in preda al delirio di onnipotenza che caratterizza ormai il Movimento; sta di fatto che nel giro di qualche giorno…

Read More
librandi Gianfranco Librandi MM Notizie 

Gianfranco Librandi (Pd): Migranti, Di Maio fa di tutte le Ong un fascio e a proposito di quello imita Salvini

On. Gianfranco Librandi (Partito Democratico): Di Maio attacca il piano del Governo sulle navi italiane in Libia perché non avrebbe una strategia delineata e sarebbe pieno di strafalcioni. Il vicepresidente della Camera dice anche che bisognerebbe chiudere i porti a tutte le Ong, con un’equiparazione avventata e superficiale di organizzazioni umanitarie storiche con altre ancora da inquadrare. Ricordo a Di Maio che le posizioni che ha palesato sono già state espresse da Salvini e l’elettore, tra l’originale e la copia, sceglierà sempre l’originale. Ricordo anche che in tema di strafalcioni…

Read More
maullu MM Notizie Stefano Maullu 

Maullu (FI): Elezioni, fra i due litiganti Renzi-Di Maio, il terzo è l’unico che ha a cuore l’interesse del Paese

Maullu Renzi, Di Maio o Berlusconi? Gli italiani alle elezioni del 2018 saranno chiamati a scegliere fra questi tre competitor. Il primo, Matteo Renzi, è un personaggio che arriva al voto ormai spompato, senza energie, poco sopportato dai suoi stessi collaboratori. Al referendum ha ricevuto una chiara indicazione di sfratto eppure lui rimane sempre lì, inamovibile, alla ricerca della sua vendetta personale come il conte di Montecristo. Il secondo, Luigi Di Maio, è un uomo che non è riuscito neppure a finire l’università, ha un curriculum fatto di lavoretti finché…

Read More
Schifani MM Notizie Renato Schifani 

Schifani (FI): Di Maio, M5S, per fare propaganda tutto è considerato lecito: anche mettere i morti alla pubblica gogna.

Sen. Schifani (Forza Italia ex presidente del Senato) Luigi Di Maio è un uomo delle istituzioni, è vicepresidente della Camera dei Deputati, eppure non passa giorno senza che mortifichi il suo ruolo con qualche dichiarazione imbarazzante. Qualche giorno fa millantava di aver contattato personalmente l’ambasciatore francese per far intervenire i Canadair sul Vesuvio. Oggi scrive un post su Facebook contro i vitalizi tirando in ballo un morto, l’ex parlamentare radicale Luca Boneschi. Uno scivolone, l’ennesimo, dovuto alla superficialità e al pressapochismo con cui Di Maio e il Movimento Cinque Stelle…

Read More
MASSIMO ARTINI Massimo Artini MM Notizie 

Artini (AL): Di Maio, approfitta di una situazione delicata per fare propaganda, chi ricopre cariche istituzionali come la sua non dovrebbe parlare con leggerezza.

On. Artini (Portavoce Alternativa libera)   “Di Maio continua a reiterare posizioni pericolose ed estremiste basandosi sul nulla. Adesso ha deciso di attaccare Boldrini e Grasso rei di aver difeso le ong: proprio lui parla di istituzioni che dovrebbero essere al di sopra delle parti? Proprio lui che ha iniziato una caccia alle streghe contro chi da sempre fa del bene e cerca di limitare i danni di una tragedia senza fine come quella dell’immigrazione? Questa non è nient’altro che una mossa politica, il vero speculatore è lui che approfitta…

Read More
Librandi Gianfranco Gianfranco Librandi MM Notizie 

Librandi (Civici e Innovatori): Di Maio dice una fake news a proposito dei rumeni in Italia. C’è da chiedersi se possa essere un possibile premier

On. Librandi (Civici e Innovatori): “Di Maio che cita un magistrato, che cita un ministro della Romania che pare abbia detto nel 2008, del fatto non c’è conferma alcuna, che il 40% dei rumeni in Italia erano delinquenti. Più che una notizia, questa sembra essere la fake news del mese. Il rigore scientifico delle affermazioni del vice presidente della Camera è imbarazzante, come il tentativo di mettere una toppa alla topica presa. C’è da chiedersi se questo è un possibile premier”.

Read More