Artini (AL): Il Governo vuole il controllo della cyber-security. Dopo aver tolto dalla porta una norma insensata e pericolosa, ora si cerca di reintrodurla dalla finestra

Artini: “Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Il Governo vuole a tutti i costi mettere in piedi una Fondazione di diritto privato sotto il controllo dei servizi segreti a cui demandare il controllo della cyber-security. Non si spiega altrimenti questo tentativo di introdurre con un emendamento al decreto fiscale la previsione che era contenuta nell’articolo 35 della legge di Bilancio e che nemmeno due settimane fa era stata stralciata. Dopo aver tolto dalla porta una norma insensata e pericolosa, ora si cerca di reintrodurla dalla finestra fingendo…

Read More