Spilabotte Maria Maria Spilabotte MM Notizie 

Spilabotte (PD): Salvini ogni giorno semina zizzania sui social network e ora si scandalizza per le minacce subite su Facebook

Sen. Spilabotte “Matteo Salvini non perde giorno a seminare zizzania e odio sui social network e nelle sue uscite pubbliche. Ora viene minacciato in maniera vergognosa su Facebook e si scandalizza come se avesse predicato fino a ieri la concordia e la pace sociale. Caro Salvini, a te va la mia solidarietà incondizionata nella speranza che gli autori di quell’obbrobrio possano essere puniti come meritano. Ma spero che ora capirai cosa significa subire quei tipi di linciaggi mediatici che tanto piacciono ai populisti e a coloro che lucrano sulle situazioni…

Read More
Gianfranco Librandi MM Notizie 

Librandi (PD): Fake news, un problema serio che Renzi sottolinea, Di Maio strizza l’occhio alle bufale nella consapevolezza che queste portino voti al suo movimento

On. Librandi “Le fake news sono un problema serio per la nostra democrazia e Matteo Renzi ha fatto bene a sottolinearlo. Il progetto del Partito Democratico punta a sensibilizzare i gestori dei social network mediante l’apertura di un centro segnalazioni dove indicare possibili bufale o contenuti diffamatori e falsi. Un sistema che già esiste in Germania e che impedirà di fare la campagna elettorale su notizie che distorcono la percezione della realtà di chi legge. Pazzesco che esistono forze politiche che minimizzano la questione e che, con il consueto benaltrismo,…

Read More
alezedda Alessandra Zedda MM Notizie 

Zedda (FI): Roma, 14enni stuprate, oltre lo schermo delle chat l’incubo e il lato oscuro della Rete

Alessandra Zedda (consigliere regionale Sardegna Forza Italia) L’episodio drammatico accaduto a Roma a due quattordicenni ci deve far riflettere sul livello di violenza raggiunto dalla nostra società. Le due sono state adescate sui social network da due ventenni, uno dei quali ha abusato di loro mentre l’altro faceva il palo. Sembra la scena di un film del terrore ma è quello che è accaduto nella periferia della Capitale qualche mese fa, con le due ragazze che hanno trovato il coraggio di denunciare la cosa solo in seguito. Purtroppo il web…

Read More
divieto femminicidio Alessandra Moretti Alessandra Zedda MM Notizie 

Violenza donne, Zedda (FI) – Moretti (Pd): Roma, due ragazzine di 14 anni adescate in chat, legate e stuprate. Social network pericolo che genitori non possono ignorare

Alessandra Zedda (consigliera regionale Forza Italia Sardegna), Alessandra Moretti (consigliera regionale Pd Veneto), Flaminia Bolzan (criminologa), Chiara Baschetti (attrice e modella) sostenitrici dell’iniziativa “Divieto di femminicidio, salviamone una in più. La violenza sulle donne è un’emergenza nazionale e l’episodio accaduto a Roma lo conferma in tutta la sua drammaticità. A maggio due minorenni sono state violentate da un ventenne di origine bosniaca e residente in un campo rom. Le quattordicenni hanno trovato il coraggio solo ora di parlare e ieri mattina i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Sapienza hanno…

Read More

Maullu (FI): Gogna mediatica, deriva devastante, una tendenza dei primi anni ’90 rafforzata con i social network che compromette dignità, credibilità e giustizia.

Europarlamentare Maullu (Forza Italia, Vicepresidente della commissione Cultura del PE) “Troppo spesso la gogna mediatica si sostituisce a qualsiasi principio di giustizia. Succede che ben prima di un processo possa bastare un passaggio di un’intercettazione telefonica a creare un mostro. Poi magari finisce tutto in un nulla di fatto, ma il mostro rimane, con danni professionali incalcolabili e una vita compromessa. No, è un imbarbarimento che non possiamo accettare. Quella della gogna è una tendenza dei primi anni ’90 che, specie con l’avvento del web e dei social network, vede una…

Read More

Covello (Pd): M5S, cyber propaganda, diffamazione nascosta dietro troll e account

“False notizie, bufale, diffamazioni. Conoscevamo l’arte dei 5 Stelle in Rete, ma non potevamo immaginare che potessero spingersi a tanto: leggendo l’inchiesta della Stampa esprimiamo forte preoccupazione e condanniamo la cyber propaganda, intrisa di toni violenti e diffamatori, che si annida sui social network e su cui sta indagando la magistratura. Quale è la mente che si trova dietro questa azione diffamatoria, che investe tutti, incluso il presidente della Repubblica? Ci auguriamo che gli esponenti politici dei 5 Stelle non siano direttamente responsabili: sarebbe un comportamento gravissimo. L’opposizione, anche dura,…

Read More